Sport sul posto di lavoro, una buona abitudine da prendere

Lo sport sul lavoro quasi dimezza la sofferenza fisica del lavoro, consente ai dipendenti di essere più efficienti e di sviluppare relazioni con i colleghi.

Mercoledì, in occasione della festa del lavoro, l'app FizzUp pubblica un sondaggio che dimostra tutti i vantaggi di una pratica sportiva nel mondo degli affari, ma molto poco affermata in Francia.
L'80% delle aziende francesi non offre alcuna attività sportiva ai propri dipendenti, mentre tale offerta quasi dimezza la sofferenza fisica sul lavoro, di cui si lamenta il 62% degli intervistati. Lo sport sul posto di lavoro potrebbe anche essere più efficace (+ 40%) e sviluppare relazioni con i colleghi (+ 41%).

Nessun posto per allenarsi

Solo il 3,7% dei lavoratori sarebbe imbarazzato nel vedere i propri colleghi nell'abbigliamento sportivo, anche se il 17% afferma di non sentirsi a proprio agio nell'esercizio con il proprio supervisore. Il 67% degli intervistati non ha un posto dove allenarsi nelle aree in cui lavora e il 31% non ha docce o spogliatoi sul posto. Il 49% ha anche affermato che il loro lavoro ha frenato il loro sport.
Il governo ha recentemente annunciato di voler promuovere l'attività fisica sul posto di lavoro. "Il governo ha fissato un obiettivo di 3 milioni di attività fisica e attività sportiva aggiuntiva da parte dei Giochi olimpici e paralimpici di Parigi nel 2024. Una cifra accessibile a priori in vista dell'esistente - la Francia ha già 34 milioni di praticanti - il che non è meno ambizioso ", hanno detto le autorità.

Uno stile di vita sedentario sta progredendo

Vita da ufficio, tempo libero passivo, viaggi prevalentemente motorizzati ... in Francia, gli stili di vita sedentari stanno crescendo: quasi un francese su due dichiara di non "praticare" attività sportive. È uno su tre in Germania e poco più di uno su dieci in Finlandia.
Per fare meglio, si tratta di una "strategia di messa in moto" di cui la Francia ha bisogno, spiega Virginie Gimbert in un rapporto commissionato dal Primo Ministro presso France Stratégie. "Si tratta di banalizzare l'attività fisica e lo sport, rendendolo una routine della vita piuttosto che un obiettivo di superare se stessi, per tutti in ogni età della vita. rivedere non solo le nostre rappresentazioni collettive ma anche i nostri modi di vivere ".

Video: Come misurare il carico di lavoro nello sport. Filippo Ongaro (Ottobre 2019).