Dieta: le proteine ​​vegetali riducono il rischio di malattie cardiache

Sostituire la carne rossa con proteine ​​vegetali abbasserebbe i livelli di colesterolo.

Per molti anni, molti studi hanno messo in guardia dai pericoli della carne rossa. Ma le alternative vegetali sono davvero migliori per la salute? Uno studio pubblicato sulla rivista circolazione indica che le proteine ​​vegetali ridurrebbero i rischi cardiovascolari.

Bassi livelli di colesterolo

I ricercatori della T.H. Chan School of Public Health dell'Università di Harvard e della Purdue University negli Stati Uniti hanno raccolto dati da 36 studi. Il panel studiato ha incluso un totale di 1.803 partecipanti, alcuni dei quali hanno mangiato carne rossa e le altre alternative: pollo, pesce, cibi ricchi di amido o proteine ​​vegetali. Gli scienziati hanno studiato i risultati dei loro esami del sangue esaminando vari fattori di rischio cardiovascolare come colesterolo, trigliceridi, lipoproteine ​​e pressione sanguigna.

I risultati delle analisi non mostrano alcuna differenza significativa tra il consumo di carne rossa, pollo, pesce o cibi ricchi di amido, ad eccezione dei livelli di trigliceridi, che è più elevato tra i consumatori di carne rossa. La dieta vegetariana sarebbe l'unica a migliorare la salute cardiovascolare: il consumo di verdure, noci e soia era correlato a livelli più bassi di colesterolo e LDL, il "colesterolo cattivo".

Risultati da confermare

I ricercatori affermano che sono necessari ulteriori studi per confermare questi risultati, ma già raccomandano diete mediterranee o vegetariane, considerate migliori per la salute. Uno studio pubblicato a dicembre 2018 conferma l'interesse della dieta mediterranea: se seguita con rigore, ridurrebbe il rischio di malattie cardiovascolari del 25%.

Video: E Se Tutti Quanti Sulla Terra Diventassimo Vegani? (Ottobre 2019).