Dopo le vacanze, operazione di disintossicazione: ecco i nostri consigli

Dopo il cibo in eccesso che hai permesso durante le festività natalizie, hai deciso di prestare attenzione alla tua salute avviando una cura di disintossicazione? Ecco 5 suggerimenti per aiutarti ad iniziare il 2019 con il piede giusto.

Pasti ricchi e alcolici, notti di sonno più brevi ... Per tutti, le celebrazioni di fine anno fanno spesso rima con eccessi che non sempre fanno bene al nostro corpo. Questo va bene: niente di meglio di un nuovo anno per iniziare su una buona base. Per aiutarti a trovare salute e vitalità in poche settimane, ecco alcuni buoni consigli da seguire.

Optare per una sveglia al limone

Rinomato per le sue proprietà antiossidanti e antibatteriche, il limone è uno degli alleati della cura disintossicante. L'ideale? Consuma mezzo limone sotto forma di succo in acqua tiepida, e quando salti fuori dal letto, prima di fare colazione. Appena spremuto, il succo di limone funge da diuretico e aiuta a drenare i reni, mentre l'acido citrico di questo agrume stimola il fegato, l'attività di quest'ultimo coinvolta nella disintossicazione del corpo. L'acqua calda risveglia delicatamente il sistema digestivo.

Ripensare la tua dieta

Dopo gli eccessi di Natale e del 31 dicembre, il nuovo anno è il momento perfetto per optare per una dieta equilibrata e quindi tornare ad abitudini più sane per la nostra salute. Per eliminare le tossine e "purificare" il suo corpo delicatamente, attraversa cibi trasformati, troppo grassi, troppo dolci e troppo salati e riduce quanto si può mangiare carne rossa e latticini. Per sostituirli, indossiamo carni magre, pesce, bevande e proteine ​​vegetali, più leggere e quindi più facilmente assimilabili. Include anche cereali integrali, frutta e verdura di stagione, se possibile etichettati biologici, e quindi senza fertilizzanti chimici, pesticidi o fungicidi. Le stelle della disintossicazione? Carota e barbabietola da riempire con antiossidanti, cavolo in tutte le sue forme, agrumi, kiwi e ananas in particolare, per il loro alto contenuto di vitamina C.

Resta idratato

Quando inizi una cura di disintossicazione, idratare bene è essenziale. Dovresti quindi stare attento a bere circa due litri di acqua al giorno. Può anche essere consumato sotto forma di acqua minerale, ma anche sotto forma di infuso o tisana, succo di frutta o verdura, brodo, zuppa ... Tuttavia, evitiamo bibite e altre bevande zuccherate, ma anche caffè e soprattutto alcool per liberare le tossine del suo corpo accumulate nei giorni scorsi.

Scegli uno stile di vita migliore

Certo, la dieta è la base di un'efficace disintossicazione, ma questo alimento riequilibrante non è sufficiente. Per riequilibrare e riguadagnare tutta la sua energia, è necessario ripensare completamente il suo stile di vita. Innanzitutto, rimanendo attivi e restituendo un posto reale allo sport. Poiché stimola l'intestino, i reni, i polmoni, il fegato o l'epidermide, l'attività fisica è un alleato della scelta della cura disintossicante. Dobbiamo anche garantire la qualità e la durata del suo sonno. Per iniziare bene quest'anno, è ora di andare a letto presto e dormire dalle 7 alle 8 ore a notte. Zappiamo gli eccitanti dopo 16 ore (zucchero, tè, caffè ...) e dimentichiamo gli schermi, che emettono luce blu dopo 20 ore. Infine, anche il nuovo anno fa rima con la fine delle cattive abitudini. Se fumi e vuoi smettere, questo mese di gennaio è il momento giusto per iniziare un programma che ti farà smettere di fumare.

Evita il digiuno

Il digiuno può essere di moda nelle riviste femminili, semplicemente smettere di mangiare per "purificare" il corpo non è necessariamente una buona idea. Piuttosto che privare il tuo corpo delle sue fonti energetiche per diversi giorni, è meglio adottare buone abitudini per tutto l'anno: mangiare bene, moderato consumo di alcol, esercizio fisico ... verdure, brodi o monodiète, non devono trascinarsi, a rischio di ottenere effetti opposti rispetto a quelli desiderati: non più di due o tre giorni, massimo massimo. Infine, se hai dei dubbi prima di iniziare una cura per la disintossicazione, non esitare a consultare il tuo medico che, a monte, può effettuare un controllo sanitario per rilevare eventuali carenze alimentari.

Video: Il digiuno intermittente 168: quando e quanto farlo? Filippo Ongaro (Ottobre 2019).