Cambiare il posto delle verdure in un negozio ci aiuterebbe a mangiare in modo equilibrato

E se per cambiare le nostre abitudini alimentari e incoraggiarci a mangiare più sani, è bastato cambiare il posto di frutta e verdura? Questo è ciò che sostiene uno straordinario studio britannico dopo aver condotto l'esperimento in un negozio di alimentari nel campus dell'Università di Warwick.

Mangia cibi meno trasformati, troppo dolci, troppo salati e spesso troppo confezionati per favorire frutta e verdura fresca, per cucinare te stesso: se presti attenzione alla tua salute e sii sensibile alle argomentazioni ambientali, ecco sicuramente un prometto che ti sei già fatto da solo.

Ma purtroppo non è sempre facile da mantenere: tra mancanza di tempo e promozioni allettanti su prodotti non sempre molto salutari, non mancano le tentazioni per farci dimenticare il nostro giuramento. Una cosa, però, potrebbe essere quella di acquistare più frutta e verdura - e non ti rendi nemmeno conto che i loro scaffali stanno cambiando posto nel tuo supermercato.

Un aumento delle vendite del 15%

Questa scoperta è stata fatta dai ricercatori della Warwick Medical School e dell'Università di Warwick. Il loro studio, molto serio, afferma che spostare i raggi di frutta e verdura in un negozio può aumentare le vendite e quindi incoraggiare i consumatori a mangiare più sani.

È stato pubblicato dalla rivista BMC Public Health e si basa su un'esperienza in un vero negozio di Warwick, il negozio di alimentari Rootes situato nel campus, dove la posizione delle navate di frutta e verdura è stata avvicinata all'ingresso. Questa decisione è stata presa senza lo scopo di condurre un esperimento di ricerca o incoraggiare deliberatamente una dieta più sana, affermano i ricercatori, che hanno iniziato le loro indagini quando sono venuti a conoscenza delle modifiche apportate nel negozio. Guidati dalla dott.ssa Oyinlola Oyebode della Warwick School of Medicine, hanno studiato se questo cambiamento di posizione avesse avuto qualche effetto sull'acquisto di frutta e verdura.

Tra gennaio 2012 e luglio 2017, il team di ricercatori ha raccolto scrupolosamente i dati dagli sportelli dei negozi per esaminare le vendite prima e dopo il cambio di sede. Hanno scoperto che, in media, i clienti hanno acquistato il 15% in più di frutta e verdura poiché gli scaffali erano all'ingresso del negozio di alimentari.

Una spinta inconscia a mangiare più sano

Un'altra scoperta fatta dai ricercatori: sembra che questo aumento del consumo sia stato perpetuato, anche se la posizione dei raggi di frutta e verdura è stata mantenuta all'ingresso del negozio.

Per i ricercatori, questi dati mostrano chiaramente che cambiare il posto di frutta e verdura e metterli in evidenza all'ingresso del negozio è un modo fattibile per aiutare le persone a mangiare in modo più sano. Questo è particolarmente vero nei giovani adulti che hanno maggiori probabilità di fare uno spuntino con i dolci e deglutire cibi preparati piuttosto che mangiare verdure fresche.

Non è quindi necessario inviare messaggi di marketing o campagne pubblicitarie con un messaggio esplicito per incoraggiare i giovani a mangiare i loro cinque frutti e verdure al giorno, afferma il dottor Oyebode: è spostandoli delicatamente verso raggi più sani di possiamo incoraggiarli a mangiare più sani.

"Abbiamo esaminato se un cambiamento nel layout di un supermercato nel campus avesse cambiato gli acquisti degli studenti e abbiamo scoperto che era così: rendere la frutta e la verdura più accessibili aumenta la quantità di frutta e verdura acquistata", disse il dottor Oyebode. "Questo intervento" push "in una popolazione adulta giovane è particolarmente appropriato perché non limita la scelta e non richiede alcuna azione consapevole da parte del giovane adulto."

Video: I grassi non ti fanno ingrassare (Ottobre 2019).