Integratore alimentare: fai attenzione, la curcuma non fa necessariamente bene alla salute

Contrariamente al messaggio trasmesso dalle credenze popolari e da varie letture dietetiche, un ampio studio controllato non ha potuto stabilire che la curcuma ridusse il rischio di infiammazione.

Un ampio studio randomizzato di curcuma, un modello di studio che identifica le relazioni causa-effetto, ha dimostrato che questo integratore alimentare non ha effetti positivi sull'infiammazione.

In particolare, la curcumina, il principio attivo attivo della curcuma, non ha aiutato a prevenire le complicanze infiammatorie nei pazienti sottoposti a chirurgia (per riparare l'aneurisma aortico), come hanno dimostrato studi precedenti.

Medicina indiana e cinese

"La curcuma è stata usata per migliaia di anni nella medicina indiana e cinese e oggi la curcumina è molto popolare, usata come integratore alimentare naturale per la salute", afferma Amit Garg, uno degli autori della ricerca. Tuttavia, "in questo studio, la curcumina orale perioperatoria non ha avuto alcun effetto sulle complicanze della riparazione dell'aneurisma dell'aorta addominale", afferma.
Nonostante la crescente popolarità della curcumina nella nutrizione-salute, finora sono stati condotti pochi studi clinici rigorosi sui suoi effetti sulla salute. Per ovviare a questa mancanza di dati, i ricercatori hanno analizzato le cartelle cliniche di 606 pazienti sottoposti a chirurgia elettiva per la riparazione dell'aneurisma dell'aorta addominale in 10 ospedali canadesi.

Lesioni renali

Prima dell'operazione, ai partecipanti è stato chiesto di ingerire una dose elevata di curcumina orale (2000 mg due volte al giorno per quattro giorni) o un placebo. Di conseguenza, non è stato osservato alcun effetto positivo della curcumina sull'infiammazione postoperatoria rispetto al placebo.
Peggio ancora: c'era anche un aumentato rischio di danno renale post-chirurgico nei pazienti che assumevano curcumina.
"I nostri risultati sottolineano l'importanza di testare la curcuma e la curcumina in rigorosi test clinici sugli esseri umani prima di rivendicare effetti sulla salute, come attualmente fa la stampa", avvertono gli autori.

Un gel di curcuma

Va ricordato che l'anno scorso, uno studio ha dimostrato che un gel a base di curcumina aiuterebbe a guarire le ustioni da lievi a moderate, riducendo il dolore e l'infiammazione. "La preparazione consente la penetrazione della pelle", ha dichiarato la dott.ssa Madalene Heng, coautrice del lavoro. Al contrario, "assorbita per via orale, la curcumina è molto poco assimilata dal corpo e non funziona altrettanto", ha detto.

La curcuma (Curcuma longa) è una pianta della famiglia delle Zingiberaceae, originaria dell'India e della Malesia. Dai suoi rizomi in polvere viene estratta l'omonima spezia.

Video: Tratamiento natural para la artritis y la artrosis por Adolfo Pérez Agustí (Ottobre 2019).