Gravidanza: per evitare la depressione postpartum, prendere il sole

Le donne in gravidanza che non hanno avuto sufficiente esposizione alla luce del giorno durante il loro ultimo trimestre sarebbero a maggior rischio di sviluppare depressione postpartum.

Mentre è noto che il sole è benefico per la salute e il morale degli esseri umani, non è ancora chiaro fino a che punto possa influire sulla salute mentale delle donne in gravidanza. Tuttavia, secondo uno studio americano pubblicato giovedì 27 settembre nel Giornale di medicina comportamentaleLe donne che mancano di luce naturale durante l'ultimo trimestre di gravidanza hanno un rischio molto più elevato di sviluppare la depressione postpartum rispetto ad altre.

Deepika Goyal dell'Università di San Jose e i suoi colleghi dell'Università della California hanno analizzato i casi di 293 donne in gravidanza californiane del loro primo figlio che avevano partecipato a due studi clinici sul sonno dopo la gravidanza. La quantità di luce solare a cui i partecipanti sono stati esposti durante il loro ultimo trimestre, il loro "passato depressivo", la loro età, il loro stato socio-economico e i loro schemi di sonno sono stati specificati in questi dati.

I ricercatori hanno scoperto che l'esposizione alla luce naturale durante l'ultimo mese di gravidanza e immediatamente dopo la nascita ha avuto una grande influenza sulla salute mentale delle donne in gravidanza. Ad esempio, quelli che avevano i giorni di sole più lunghi avevano il minor rischio di depressione dopo il parto (26%), mentre quelli che avevano partorito nei giorni più brevi avevano il 35% di rischio in più.

La depressione postpartum colpisce dal 10 al 15% delle madri

"Nelle donne che hanno avuto il loro primo figlio, la durata di una giornata durante il terzo trimestre, specialmente quando i giorni sono stati brevi, è stata associata a sintomi depressivi", ha detto Deepika Goyal, autore principale dello studio. Questo è il motivo per cui quest'ultimo suggerisce di esporre le donne alla massima luce durante il loro terzo trimestre al fine di evitare il rischio di depressione postpartum durante i primi tre mesi di vita del loro bambino. D'altra parte, le donne che si sentono già depresse nelle ultime settimane della gravidanza dovrebbero uscire il più possibile o seguire la terapia della luce, consiglia Deepika Goyal.

Da non confondere con il semplice baby blues, la depressione postpartum è un disturbo postnatale che colpisce dal 10 al 15% delle madri. Le donne affette tendono ad avere difficoltà ad addormentarsi e quindi ad essere permanentemente stanche, irritabili e ansiose. Questa afflizione si verifica più spesso entro 4-6 settimane dopo il parto. I suoi sintomi dovrebbero essere presi sul serio e trattati il ​​più rapidamente possibile altrimenti, possono durare uno o due anni e aumentare il rischio di recidiva nelle gravidanze successive.

Pratica il più possibile l'attività fisica all'aperto

Pertanto, al fine di evitare ciò, "le donne dovrebbero essere incoraggiate ad essere regolarmente esposte alla luce del giorno durante la gravidanza per aumentare il loro livello di vitamina D (essenziale per il calcio della madre e del bambino) e per sopprimere l'ormone della melatonina (il tasso di questo ormone correlato al doppio sonno nella donna incinta e in grande quantità tende a causare affaticamento, vertigini, sonnolenza, mal di testa e persino depressione temporanea) ", afferma Goyal, il quale afferma che i medici dovrebbero anche raccomandare ai loro pazienti di essere fisicamente più attivi, nella misura del possibile, ovviamente.

"Le passeggiate quotidiane durante il giorno possono aiutare a migliorare l'umore in modo molto più efficace rispetto allo shopping o alla corsa su un tapis roulant in palestra." Anche una passeggiata all'alba o alla sera può rilassarsi ma lo farà meno efficace in termini di vitamina D o melanina ", spiega.

Tuttavia, ricorda che le donne in gravidanza devono proteggere la pelle al sole. Per evitare la maschera della gravidanza (placche pigmentate che appaiono sulla fronte, intorno agli occhi e sopra il labbro superiore) e la comparsa di smagliature, ricorda di nutrire la pelle e idratarla. E se ci sono problemi di traffico nella tua famiglia, proteggi le gambe al massimo per prevenire la comparsa di vene varicose.

Video: POST PARTO: LA MIA ESPERIENZA STRAVOLGENTE. ElenaTee (Ottobre 2019).