Nutrizione: le diete povere di carboidrati aumentano il rischio di morte

La mancata assunzione di abbastanza carboidrati aumenterebbe ad esempio del 51% il rischio di morte per malattia coronarica, secondo un nuovo studio.

Poiché possono perdere molto peso in breve tempo, le diete povere di carboidrati sono molto allettanti. Tuttavia, a lungo termine, sarebbero pericolosi per la salute, secondo un nuovo studio presentato in un congresso dal professor Maciej Banach dell'Università medica di Lodz (Polonia).
In particolare, il sondaggio ha rilevato che le persone che consumavano poco o nessun carboidrato avevano il 32% in più di probabilità di morire prematuramente (per tutte le cause) rispetto ai partecipanti che ne mangiavano quantità significative. Inoltre, i consumatori a basso contenuto di carboidrati avevano il 51% di probabilità in più di morire di malattia coronarica, il 50% di probabilità in più di morire di malattia cerebrovascolare e il 35% di probabilità di morire di cancro.

Due coorti

Questi risultati sono stati confermati da un'altra meta-analisi, che ha scoperto che il rischio complessivo di morte, indipendentemente dalla causa, era del 15% più alto nelle persone che consumavano meno carboidrati rispetto ad altri. Per ottenere questi risultati, i ricercatori hanno lavorato su due coorti, composte rispettivamente da 24.825 e 450.000 persone, seguite da 6.4 e 15.6 anni.
"Le diete a basso contenuto di carboidrati dovrebbero essere evitate", ha concluso Maciej Banach, prima di suggerire possibili collegamenti causa-effetto. "Ridurre il consumo di fibre e frutta e aumentare il consumo di proteine ​​animali, colesterolo e grassi saturi con queste diete può svolgere un ruolo e possono verificarsi anche differenze di minerali, vitamine e sostanze fitochimiche. essere coinvolti ", analizza.

Due categorie principali

Come promemoria, ci sono naturalmente carboidrati nel latte e nei suoi sostituti, cibi ricchi di amido, legumi, frutta e verdura (in quantità minori) e nei loro succhi. I carboidrati possono anche essere aggiunti artificialmente in biscotti, bevande zuccherate, dolci, torte e altri prodotti commerciali.
I carboidrati possono essere classificati in due grandi categorie:

- carboidrati semplici, che vengono assorbiti rapidamente dall'organismo;

carboidrati complessi, che consistono in diverse unità di glucosio unite in una lunga catena chiamata amido. Sono assorbiti più lentamente dal corpo e non danno un sapore dolce al cibo.

Video: Cosa succede quando elimini lo zucchero dalla tua dieta (Ottobre 2019).