L'apnea notturna interrompe la vita di una coppia

La Francia ha 15 milioni di russatori, 3 milioni dei quali soffrono di apnea notturna, una malattia che costringe 600.000 di loro a passare le notti indossando una maschera collegata a un respiratore, spesso per trovare pace nella coppia.

L'apnea notturna coinvolge grossi russatori che smettono improvvisamente di respirare, tengono la bocca aperta per alcuni secondi e poi spezzano il loro russare. In alcuni casi, questa fermata si verifica duecento volte a notte per 45 secondi. Fai i conti: sono passate due ore e mezza senza respirare, il che spiega perché queste persone sono sfinite il giorno successivo.

L'apnea è una grave causa di malattie cardiovascolari e soprattutto di sonnolenza alla guida: è la terza causa di incidenti dopo eccesso di velocità e alcol. I ricercatori tedeschi hanno sviluppato un simulatore, una sorta di videogioco che consente di mettere l'apneismo di guida monotono per 60 minuti, con una velocità media virtuale di 100 km / h, condizioni climatiche e vari ostacoli. I risultati hanno mostrato che gli apnee non trattati hanno avuto in media quasi 3 incidenti in queste sessioni di guida simulate e che hanno commesso 13 errori di concentrazione.

Come fai a sapere se hai l'apnea notturna?

È semplice. In primo luogo, se vivi in ​​una relazione, i "grandi russatori" vengono rapidamente rilevati, soprattutto perché uno degli effetti collaterali spesso nascosti sono disfunzione erettile e una vita di coppia in peggioramento! Queste apnee colpiscono quasi esclusivamente le persone in sovrappeso o obese.

Un recente studio pubblicato sulla rivista La superficie oculare conferma che esiste un'associazione tra palpebre cadenti e apnea notturna. Il team del Dr. Charles Bouchard, un oculista e ricercatore presso la Loyola University (Chicago), ha riferito che il 53% dei pazienti con apnea notturna aveva palpebre superiori rilassate e gommose. I casi più gravi di apnea notturna sono stati associati ai casi più importanti di palpebre cadenti.

In caso di sovrappeso e stanchezza anomala, specialmente nel pomeriggio, è importante parlare con il medico che chiederà una registrazione del sonno, durante una notte in ospedale, per fare una diagnosi.

Quale trattamento per curare l'apnea notturna?

Non ci sono farmaci per risolvere il problema oltre alla perdita di peso spesso non è facile da ottenere. Due trattamenti meccanici danno buoni risultati. Il primo è usare protesi che vengono messe in bocca al momento di coricarsi e che fanno avanzare la mascella. Ma solo 3 persone su 10 possono utilizzarle per motivi tecnici. Il secondo trattamento consiste nell'indossare una maschera nasale fissata con cinghie e collegata a una piccola macchina per tutta la notte. L'aria compressa che viene inalata impedisce così alle pareti della parte posteriore della gola di incontrarsi e causare un arresto respiratorio. Il sonno diventa tranquillo, grazie a questa macchina che garantisce un flusso d'aria continuo.

Lo studio tedesco sopra citato ha studiato gli effetti sulla guida. E i risultati sono chiari: non solo il livello di attenzione e di allerta migliora in 6 settimane, ma soprattutto, la prestazione di guida precede questi miglioramenti. La frequenza degli incidenti diminuisce considerevolmente dall'inizio del trattamento (meno di un incidente di 42 giorni) come quello degli errori di concentrazione (meno di 5 anziché 13 prima del trattamento). Inizialmente mal accettato dai pazienti, diventa rapidamente indispensabile.

Per quanto riguarda la vita di una coppia, che è spesso il primo ostacolo alla decisione, devi sapere che la macchina è infinitamente meno rumorosa dei russatori. Soprattutto da quando, la maggior parte delle volte, queste notti insonni si traducono, quando è possibile, nella famosa "stanza a parte" che non promuove la vita di una coppia. Un apneico è qualcuno stanco ... così povero compagno. Alcune notti trascorse collegate alla macchina sono generalmente sufficienti per dare un po 'di forza. Va notato che il trattamento è coperto dalla sicurezza sociale.

Per saperne di più, un programma di VYV Medical Frequency:Disturbi neurologici del sonno

Ecco un programma molto pratico che riguarda la pratica di tutti i medici. Sindrome delle gambe senza riposo, sonnambuli e terrori notturni, anziani che gridano e cadono dai loro letti, ipersonnia, apnea notturna ... Per non parlare di due soggetti di alto profilo: l'influenza degli schermi, qualunque essi siano, TV, computer o smartphone, sulla qualità del sonno, e questa "sindrome della testa che esplode" che ha fatto notizia la scorsa settimana. Siamo vicini alle domande che ti facciamo ogni giorno! Il nostro ospite è un grande specialista in questi disturbi del sonno non riconosciuti ma diffusi! Isabelle Arnulf è davvero professore e capo del servizio di esplorazione dei disturbi del sonno, a Pitié-Salpêtrière a Parigi.

Tutte le emissioni della catena di frequenza medica VYV:

//www.youtube.com/channel/UCtNyuN_HFlNYO0-gqXwhLTg/playlists

Per saperne di più

Disturbi neurologici del sonno

Una trasmissione del canale di frequenza medica VYV

I disturbi neurologici del sonno ... Un programma molto pratico che riguarda l'esercizio di tutti i medici. - Sindrome delle gambe senza riposo ... - Sonnambuli e terrori notturni ... - Anziani che urlano e cadono dal loro letto ... - Ipersonnia, apnea notturna ... - Per non parlare di due soggetti di alto profilo: l'influenza degli schermi, qualunque essi siano , TV, computer o smartphone, sulla qualità del sonno, e questa "sindrome della testa che esplode" che ha fatto notizia la scorsa settimana ... Siamo vicini alle domande che ti facciamo ogni giorno! Il nostro ospite è un grande specialista in questi disturbi del sonno non riconosciuti ma diffusi! Isabelle Arnulf è davvero professore e capo del servizio di esplorazione dei disturbi del sonno, a Pitié-Salpétrière a Parigi.

Trova tutti i programmi di VYV Fréquence Médicale:

//www.youtube.com/channel/UCtNyuN_HFlNYO0-gqXwhLTg/playlists