Nutrizione: mangiare pasta e pane regolarmente può farti perdere peso

Consumato come parte di una dieta sana ed equilibrata, la pasta non fa ingrassare. Al contrario: contribuirebbero persino alla perdita di peso. Questo concerto mediatico di lode per questo cibo povero di grassi ma ricco di zuccheri, farà piacere ai gestori della "trattoria". Che i francesi siano rassicurati, il pane deve essere classificato nella stessa categoria.

Cento anni fa un francese consumava quasi un chilo di pane al giorno. Era il suo cibo principale. Il consumo medio oggi è di 500 grammi. È ancora, per i dottori, un po 'eccessivo, ma rimane un ottimo cibo per coloro che sanno come rimanere ragionevoli. Se nessun alimento può pretendere di portare tutto ciò di cui il corpo ha bisogno, il pane è probabilmente il più vicino al cibo ideale. Ad esempio, il nostro cervello ha bisogno di energia, al giorno, 6 grammi di zucchero di un tipo particolare. Il pane è sufficiente per soddisfare tali esigenze.

Pane e pasta: zucchero!

L'ingrediente principale del pane e della pasta è quello che chiamiamo "zucchero lento", che penetra molto lentamente nel nostro sangue per costituire un vero serbatoio di gas necessario per la nostra attività. L'elenco delle proprietà benefiche del pane non si ferma qui. Grazie alle sue numerose fibre - in particolare il pane intero - ha lo scopo di aiutare i 15 milioni di cronici costipati nel nostro paese. È ricco di proteine ​​(che compongono la carne) di vitamine e minerali. Ora resta da definire una dose giornaliera ragionevole.

La pasta e il pane sono i primi nemici delle diete?

No. Un nuovo studio condotto da ricercatori del St. Michael's Hospital di Toronto e pubblicato sulla rivista BMJ Open mostra il contrario. "Il consumo di zuccheri lenti, come la pasta, non contribuirebbe all'aumento di peso o all'aumento del grasso corporeo", afferma il dott. John Sievenpiper, scienziato clinico presso il Center for Clinical Nutrition and Risk Modification. St. Michael Hospital e autore principale dello studio. "L'analisi ha anche mostrato una piccola perdita di peso, quindi la pasta può far parte di una dieta sana, come una dieta a basso indice glicemico."

In termini di calorie, 200 grammi di pane, due terzi di una baguette, hanno la stessa energia di 70 grammi di pasta o 300 grammi di patate. È anche l'equivalente di 50 grammi di cioccolato che è molto meno grasso. Gli atleti hanno anche capito e consumato perfettamente perché contiene pochissimo grasso, l'altra importante caratteristica che deve essere ricordata. Il pane, a differenza di una leggenda testarda, non è mai cresciuto. È persino diventato alleato dei dietologi perché con un gusto molto gradevole aiuta a calmare la fame. Tuttavia, in Francia, il problema è che spesso usiamo il pane come forchetta e che tendiamo a dimenticare ciò che mettiamo su ... burro, marmellata ... o rillettes. Lì, l'aggiunta calorica può diventare impressionante.

Qual è il consumo raccomandato?

Coloro che possono rispettare i limiti tollerabili consumeranno pane ogni giorno. L'equivalente di un quarto di baguette per bambini e mezza baguette per adulti. E qualunque sia il pane che mangi, in ogni caso, l'importante è masticarlo bene. Per la pasta: da 2 a 3 volte a settimana sembra un consumo ragionevole.

Qualche tipo di pasta?

Per la pasta, le forme sono numerose. Sarà una questione di gusti; con grande precisione: per mantenere basso il loro indice glicemico, è meglio assaggiare al dente, vale a dire, solido e non troppo cotto.

Per il pane, devi girare il collo in una leggenda: il pane di oggi non sarebbe buono come il pane del passato. Anche se il mito del pane bianco è duro, dovresti sapere che una buona baguette vale ogni altra pagnotta. Un altro malinteso: smettiamo di fingere che la briciola sia più grande della scorza - sarebbe il contrario - e difendere la fetta biscottata come alimento dietetico. Che cosa è una fetta biscottata se non il pane senza acqua - così ricco - e ciò che è più necessario per la sua produzione, grasso, zucchero e latte.

In conclusione: sono chiamati "zuccheri lenti" come i dottori o gli spaghetti, la pasta è un alimento eccellente che deve trovare il suo posto nella dieta di base della famiglia; soprattutto durante gli esami. Proprio come il pane, un ottimo cibo, mal guidato dal suo uso con tutti gli alimenti ad alto contenuto calorico come burro, formaggio, salsicce, marmellata. Pane, sì ... Pane, non assoluto!