Digiuno

Oltre le 24 ore, in caso di perdita di peso, il digiuno è un'aberrazione fisiologica

Il digiuno fa parte della storia evolutiva dell'uomo.

La sua capacità di iniziare a gestire i meccanismi, non appena il cibo inizia a fallire, gli ha permesso di attraversare le grandi carestie della preistoria. Siamo i sopravvissuti di questo uomo della preistoria, vale a dire depositario di un'incredibile resistenza alla privazione e di una particolare capacità di "(ri) immagazzinare" rapidamente.

Il digiuno terapeutico è un argomento molto "caldo" che provoca infinite controversie tra i medici.

Un adulto di 1,70 m, del peso di 70 kg, ha circa 15 kg di riserve di grasso, sufficienti per mantenere, se in buona salute, circa quaranta giorni di digiuno.

Ma oltre a ciò, il corpo consuma le sue proteine, quelle dei muscoli, ma anche del cuore.

"Cannibalizza" per rifornire il cervello.

E muore ...

Una tendenza di alto profilo: il digiuno alternato:

Un piccolo pasto ogni 12 ore.

Alcuni dietologi lo raccomandano ma sono stati appena rilasciati studi seri.

I ricercatori hanno confrontato gli effetti di una dieta ipocalorica e del digiuno intermittente sulla perdita di peso delle persone in sovrappeso.

Nessuna differenza è stata stabilita.

In conclusione, è necessario tenere presente una regola non negoziabile:

Oltre le 24 ore, in caso di perdita di peso, il digiuno è un'aberrazione fisiologica che sarà inevitabilmente seguita dalle sue conseguenze: lo stoccaggio di un po 'più di grasso ...

Video: Il digiuno disintossicante torna di moda - Unomattina Estate 13062018 (Ottobre 2019).