Ancora troppi bambini hanno abusato, picchiato, "scosso" in Francia

Quasi 20.000 minori sono ancora oggetto di abusi fisici ogni anno. Nel 2006, 265.913 minori hanno beneficiato di almeno una misura di protezione in Francia, vale a dire l'888% della popolazione francese della stessa età e situazioni di "rischio di maltrattamenti", continua ad aumentare. Soprattutto "bambini scossi"

La notizia dell'inizio dell'anno, con il calvario di questo bambino di sei anni, a Bourges, picchiato da sua madre e dal suo compagno arriva a risvegliare la nostra cattiva coscienza di fronte ai bambini martiri della violenza dei loro genitori.

Si stima che 80.000 bambini siano nel nostro paese a rischio di violenza fisica o abusi sessuali. Questi stanno certamente diminuendo grazie a una migliore selezione di psichiatri pediatrici che spesso si trovano di fronte nella loro pratica a quelle che chiamano "scambi di divorzi" false accuse di abuso sessuale per promuovere la custodia da parte di uno uno dei genitori.

Ma in casi di proprietà reale, se la medicina specializzata è perfettamente in grado di fare la distinzione, i medici spesso perdono il dramma dell'abuso. Per essere convinto, l'esistenza di una sindrome - questo è ciò che viene chiamato un insieme di sintomi che non rappresentano una malattia ben definita - sindrome del bambino scosso. Questi sono bambini che hanno sanguinamenti intracranici dopo essere stati così modestamente chiamati, scossi violentemente. Come parlare di abuso quando i genitori evocano ingenuamente "un bambino che, ad esempio a causa dell'otite, è stato scosso perché le sue grida e il suo pianto sono diventati insopportabili! In questo caso, spesso troviamo una serata in famiglia abbondantemente annaffiata. Per i medici, la diagnosi è difficile da fare perché le confessioni sono raramente spontanee. Eppure questo gesto, sembra banale per alcuni genitori, ha conseguenze per lo più drammatiche. Mentre solo il 20% dei bambini sopravvive senza conseguenze, l'80% muore o ha gravi conseguenze: cecità, epilessia o ritardo mentale. Il legame tra tutte queste manifestazioni è spesso impossibile da fare e, poiché questa sindrome dei bambini scossi è sconosciuta alla maggior parte dei medici, questi piccoli martiri vengono ignorati. Quindi le statistiche possono sempre migliorare, il problema rimane più che mai un fatto della società e un vero problema di salute pubblica.

Quando si trabocca dell'amore per il proprio figlio, che fortunatamente riguarda la maggior parte dei genitori, ci si chiede sempre cosa si possa trasmettere loro. Si dice che la nostra civiltà "iper-evoluta" dovrebbe già rispondere certamente non "colpi"!

Video: Identificati i genitori della bambina trovata coi rom in Grecia (Aprile 2020).