Il cervello non fa la differenza tra leggere e ascoltare

I processi semantici al lavoro nel cervello non differiscono a seconda che riceviamo informazioni leggendole o ascoltandole

Cosa alimentare il dibattito sul futuro del libro ... Uno studio di neuroscienziati dell'Università della California ha appena pubblicato uno studio pubblicato sul Journal of Neurosciences che mostra che il cervello funziona esattamente allo stesso modo a seconda che riceva un messaggio letto o ascoltato.

Immagini perfettamente identiche

I ricercatori hanno letto la stessa storia e ascoltato le persone in questo studio. Hanno quindi classificato le parole contenute in questa storia in base alla loro connotazione (visiva, tattile, localizzata, violenta, mentale, emotiva, sociale) e le hanno associate con un codice colore che consente di elaborare in tre dimensioni una mappa del funzionamento del cervello durante questi esercizi.

Di conseguenza, sia che i partecipanti leggessero o ascoltassero il testo, il loro cervello fornisse immagini perfettamente identiche: leggere un testo o ascoltarlo richiede le stesse aree e comporta processi di comprensione simili.

"Non mi aspettavo simili somiglianze"

"Sapevamo che alcune aree del cervello si attivavano allo stesso modo quando hai sentito e letto la stessa parola, ma non mi aspettavo simili somiglianze nella rappresentazione del significato attraverso una vasta rete di regioni del cervello in queste aree. due modalità sensoriali ", ha affermato Fatma Deniz, un borsista post-dottorato presso l'Università della California e autore principale dello studio.

Migliora l'apprendimento nei dislessici

Questi risultati mostrano che la comprensione semantica sarebbe indipendente dal significato, dalla vista o dall'udito, mediante la quale sarebbe attivata. E, secondo gli autori dello studio, questa conclusione potrebbe essere di grande interesse in diverse aree: migliorare l'apprendimento nelle persone dislessiche, identificare le differenze neurologiche che riguardano la comprensione dopo l'ictus o nei pazienti con epilessia rispetto alle persone in buona salute.

Video: Baby K - Da zero a cento Videoclip (Ottobre 2019).