Zanzara tigre: 5 metodi efficaci per evitare di essere punto

Dal ritorno dei bei giorni, è riapparso e si estende sempre più nei dipartimenti della metropoli, pronto a morderci: la zanzara tigre. Ecco 5 metodi efficaci per proteggerti.

Flagello di estati calde, le zanzare importuna le nostre notti girandosi per ore a bere il nostro sangue. Non contenti di ronzare vicino alle nostre orecchie e di impedirci di dormire, finiscono irrimediabilmente mordendoci lasciandoci pruriti sulla pelle.

Ma tra le specie in cerca di un pezzo di pelle nuda per piantare la loro proboscide, si richiede in particolare la nostra vigilanza: la zanzara tigre, o Aedes albopictus. Facile da identificare grazie alle sue strisce bianche e nere sul corpo e sulle gambe, questa piccola zanzara (apertura alare inferiore a 1 cm) può, in determinate condizioni speciali, trasmettere dengue o chikungunya.

Originario del sud-est asiatico, è ora stabilito nella maggior parte dei dipartimenti della Francia meridionale, nonché in Alsazia e nel bacino di Parigi. Da qui la necessità di sapere come proteggersi. Ecco 5 metodi per tenere lontana la zanzara tigre.

1. Concentrati sui repellenti naturali

Mentre è perfettamente possibile acquistare repellenti per zanzare convenzionali, non sono adatti a tutti. Contenenti una molecola chiamata DEET, sono fortemente scoraggiati per le donne in gravidanza e i bambini piccoli. Inoltre, alcune piante agiscono come repellenti naturali. Questo è il caso dell'eucalipto di limone, il cui principio attivo chiamato "PMD", "p-menthane-3,8-diol", "paramenthane-3,8-diol", "PMD, menthoglycol" o " Citriodol® "promette efficacia fino a 3 ore dopo l'applicazione.

Oli essenziali o bracciali ad ultrasuoni non sono raccomandati, tuttavia, afferma l'Huffington Post perché la loro efficacia è tutt'altro che comprovata.

2. Indossa abiti lunghi e larghi

Questo è probabilmente il metodo più efficace per tenere lontane le zanzare tigre: indossare abiti lunghi e larghi che coprono la schiena, avambracci e polpacci. Per evitare di scaldarsi troppo in piena estate, utilizzare materiali naturali come cotone o lino, che consentono alla pelle di respirare e consentono l'evacuazione del sudore.

3. Usa le piante

Come l'eucalipto di limone, usato come repellente, alcune piante hanno il vantaggio di tenere le zanzare a distanza, sono disturbate dal loro odore. È il caso di geranio, basilico al limone, cannella al basilico o lavanda.

Anche i chiodi di garofano sono molto efficaci: piantane un po 'in mezzo limone che lasci in una tazza. Infine, se hai un gatto, non esitare a usare la sua erba gatta (o erba gatta) per tenere lontane le zanzare: quest'ultima odia il suo odore.

4. Accendi il ventilatore

Un altro suggerimento che è dimostrato: accendere il ventilatore. Non solo raffredda l'atmosfera in caso di ondata di calore, ma è stato dimostrato che rende più difficile morderci le zanzare, non solo perché disperde il nostro profumo, ma perché l'aria che genera rende il suo volo per raggiungerci molto più pericoloso.

5. Rimuovere l'acqua stagnante

Infine, si consiglia di non lasciare nel giardino, sul balcone o sul davanzale dei contenitori di acqua stagnante come tazze di vasi di fiori, annaffiatoi o vecchie gomme. In effetti, la zanzara tigre può colonizzarli e usare questi piccoli punti d'acqua per deporre le uova. Ricorda anche di svuotare le grondaie se sono intasate.

Video: Zanzara tigre: come evitare il rischio di punture (Ottobre 2019).