Il matrimonio platonico, un tabù ... ma una realtà

L'inattività sessuale in una coppia rimane un argomento tabù ma, secondo i sessuologi, è molto più universale di quanto pensiamo. La routine, lo stress e soprattutto le difficoltà ad affrontare questo argomento sarebbero le cause principali.

Il coniuge non fa sempre rima con l'amante. Nell'HuffPost, la sessuologa Shannon Chavez spiega che i periodi di inattività sessuale all'interno di una coppia sono più comuni di quanto immaginiamo. E tali situazioni sono tanto più difficili da superare perché porterebbero a una sorta di spirale infernale: meno frequenti sono i rapporti, più il gene si deposita e più lunga è l'astinenza.

Prima causa identificata dai sessuologi, la difficoltà di parlare di sesso all'interno della coppia. Quando questa "modestia" impedisce il dialogo, la vita sessuale degli sposi è in pericolo. "Le coppie che non parlano della loro vita sessuale finiscono per allontanarsi e perdere di vista ciò che vogliono e di cui hanno bisogno", spiega Shannon Chavez.

"Il silenzio alimenta la sensazione di vergogna"

Il dialogo all'interno della coppia sulla sessualità è tanto più importante in quanto i sessuologi che hanno lavorato su questo argomento ci ricordano che all'interno di una coppia tutti si evolvono. E questa evoluzione può portare a nuove aspettative di sessualità che devono essere condivise. Se non altro per evitare gli effetti perversi delle abitudini e della routine che hanno luogo e che possono influenzare il piacere della performance. "Pensare o parlare delle tue ansie o possibili disfunzioni sessuali può essere difficile e fonte di vergogna, ma ci sono molti modi per superarla e continuare a fare sesso." Il silenzio genera vergogna e la vergogna alimenta l'ansia ", afferma Jesse Kahn, sessuologa e direttrice del Collettivo per la terapia di genere e sessualità.

Pianificare le relazioni sessuali

Un'altra causa che porta a una relazione platonica, lo stress della vita quotidiana. "Sia a causa di bambini, lavoro o denaro, lo stress svolge spesso un ruolo chiave: riduce il desiderio sessuale, attenua il desiderio e ti deruba dell'energia e del tempo disponibili per svolgere il lavoro. amore ", ricorda Jesse Kahn," quando sei troppo stressato o stanco, il sesso può apparire a noi "più come un obbligo che un piacere", conferma Shannon Chavez La soluzione proposta dai sessuologi: costringersi a una pianificazione delle relazioni anche per negare "l'idea sbagliata secondo cui il sesso deve essere spontaneo".

L'ostacolo della rabbia

A parte altre ragioni legate a problemi di libido incompatibile o disturbi psicologici significativi, c'è ovviamente il caso in cui la coppia attraversa un periodo difficile, controversie o infedeltà. Secondo la terapista del sesso Gracie Landes, "se alcune coppie sono in grado di fare sesso quando sono arrabbiate l'una con l'altra, la maggior parte non è in grado di farlo". Ovviamente in questo caso, nessun'altra soluzione se non quella di provare a risolvere il problema di relazione che degrada la relazione di coppia.