Morbo di Parkinson: i medici fanno scomparire i tremori in un paziente

L'ospedale universitario di Amiens-Picardie è riuscito a curare il forte tremore di un paziente di 84 anni con malattia di Parkinson.

Questo è il primo in Europa: i team di neurochirurgia, neurologia, anestesia e neuroradiologia dell'ospedale universitario di Amiens-Picardie sono riusciti a curare il forte tremore di un paziente di 84 anni con malattia di Parkinson .

"Il tremore non tornerà più"

"L'uso di una tecnica laser abbinata al monitoraggio RM in tempo reale ha permesso di ottenere con grande precisione una piccola struttura cerebrale situata all'interno di un nucleo responsabile del tremore (il talamo)", spiega l'ospedale in una dichiarazione. Questa "talamotomia" ha permesso di eliminare il "tremore dell'arto superiore sinistro" del paziente.

Come funziona "All'inizio, una piccola fibra laser è stata abbassata usando un robot in un'area molto precisa del suo cervello", grazie alle immagini della risonanza magnetica in diretta, i dettagli sull'Europa 1 del neurochirurgo Michel Lefranc, chi ha guidato l'intervento. Grazie al laser, i medici sono stati in grado di bruciare la lesione senza aprire il cranio del loro paziente, che mantiene solo un punto. "Il tremore non tornerà", dice. La paziente è stata in grado di rientrare a casa 3 giorni dopo l'operazione senza complicazioni.

Questa chirurgia mini-invasiva consente di prendere in considerazione nuove prospettive terapeutiche nella gestione di alcune patologie del movimento come il morbo di Parkinson. Nuovi interventi sono previsti presso l'Ospedale Universitario di Amiens-Picardie.

Circa 25.000 nuovi casi all'anno

La malattia di Parkinson è la malattia neurologica che è aumentata maggiormente tra il 1990 e il 2015: il numero delle sue vittime è raddoppiato. Alla fine del 2015, il numero di pazienti con Parkinson trattati era di circa 160.000 in Francia, con circa 25.000 nuovi casi all'anno. Il 17% dei nuovi casi aveva meno di 65 anni. Secondo Public Health France, il numero di persone con malattia di Parkinson aumenterà del 56% nel 2030. Gli agricoltori e i residenti hanno un rischio del 10% oltre a contrarre la malattia, soprattutto a causa dei pesticidi.

Video: Parkinson: quali sono le conseguenze sulla persona? (Gennaio 2020).