Un misterioso virus trasmesso da zecche scoperto in Cina

Nella Cina nord-orientale, i ricercatori hanno identificato un nuovo virus in oltre 100 pazienti. Soprannominato il virus Alongshan, sarebbe trasmesso da zecche.

Questa è la nuova minaccia in agguato nei campi, nelle foreste della Cina nord-orientale: un misterioso virus che colpisce principalmente i lavoratori in queste aree rurali, boscose e collinari del paese e che provoca febbre, nausea e mal di testa.

Soprannominato il virus Alongshan (ALSV), ha finora contaminato almeno 86 persone, che vivono principalmente nella Mongolia interna e nella provincia di Heilongjiang, nel nord-est del paese. Di questi 86 pazienti identificati, 84 erano agricoltori o addetti alla silvicoltura.

Ma finora, la causa della malattia è rimasta incerta. In un articolo pubblicato nel New England Journal of Medicine, i ricercatori dell'Università di Foshan nella provincia cinese del Guangdong affermano di aver scoperto la diffusione del virus Alongsha attraverso le punture di zecche.

Il segno di spunta Ixodes persulcatus responsabile

La loro scoperta si basa su un campione del virus prelevato dal sangue di una donna di 42 anni malata con febbre, mal di testa e nausea. Una volta che il virus fu isolato dal suo sangue, l'analisi della sequenza del genoma e la microscopia elettronica mostrarono che si trattava davvero di un virus che non era mai stato precedentemente documentato. I medici hanno anche notato che aveva una storia di punture di zecche.

I ricercatori hanno quindi effettuato un'analisi delle aree boschive di Alongshan e hanno scoperto i responsabili: le zecche Ixodes persulcatus, noto anche come zecche Taiga, e ampiamente distribuito in Asia e in Europa orientale, tra cui Cina, Corea, Giappone, Mongolia e Russia. Questa specie è già responsabile di alcune malattie infettive come la Lyme, la babesiosi e l'encefalite da zecche in Siberia e in Estremo Oriente.

Questi acari, che si trovano in massa nelle aree boscose e umide, l'erba alta dei prati, i giardini, i parchi forestali o urbani, ma anche sugli animali domestici, sono vettori per i patogeni e contagiosi perché si aggrappano agli ospiti e si nutrono del loro sangue.

In una tecnica di biologia molecolare, gli scienziati hanno identificato il virus Alongshan nelle zecche, ma anche nelle zanzare raccolte nella provincia di Jilin. Non dobbiamo escluderli come possibili vettori del virus.

Nessuna trasmissione da uomo a uomo

Secondo gli autori dello studio, non è impossibile che il virus si diffonda in altre parti della Cina, ma anche in Asia orientale, Siberia, Europa orientale e Nord Europa, dove si trova la zecca. Ixodes persulcatus.

Sono comunque rassicuranti. Finora non ci sono prove che il virus possa essere trasmesso da uomo a uomo. È anche facile da trattare. I pazienti hanno ricevuto una combinazione di antivirali e antibiotici e sono stati curati entro otto giorni.

Video: Age of Deceit 2 - Hive Mind Reptile Eyes Hypnotism Cults World Stage - Multi - Language (Gennaio 2020).