Obesità: negli Stati Uniti, l'imposta sulle bevande zuccherate riduce le vendite

A Filadelfia, le bevande zuccherate e zuccherate sono tassate dal 1 ° gennaio 2017.

Il 38% in meno di bevande zuccherate o zuccherate vendute tra il 2016 e il 2017. La tassa introdotta a Filadelfia per ridurre il consumo di bevande industriali (e combattere l'obesità) sembra aver avuto gli effetti desiderati. Nel Journal of American Medical Association, i ricercatori pubblicano i risultati del loro studio sulle vendite di questi prodotti in città tra il 2016 e il 2017.

Una tassa di 50 centesimi al litro

Dal 1 ° gennaio 2017, tutte le bevande zuccherate o zuccherate sono tassate di 1,5 centesimi per 30 ml, ovvero circa 50 centesimi per litro. Di conseguenza, i supermercati e i negozi più piccoli hanno aumentato il prezzo di questi prodotti sugli scaffali. Le bottiglie di soda oggi costano tra i 24 ei 53 centesimi in più rispetto a prima.

83 milioni di lattine invendute

Il volume delle vendite è stato dimezzato tra il 2016 e il 2017, secondo i ricercatori di diverse università della Pennsylvania. Ciò rappresenta circa 83 milioni di lattine vendute di meno. Per ottenere risultati più accurati, gli scienziati hanno tenuto conto dell'aumento delle vendite nelle città di confine di Filadelfia, che non sono interessate dall'imposta.

Il calo delle vendite nette è di circa il 38% tra i due anni. Il team di ricerca ha anche studiato la vendita di bevande zuccherate o zuccherate nella città di Baltimora, che non è soggetta all'imposta sulla soda: non hanno riscontrato cambiamenti significativi nelle vendite. Secondo loro, ciò conferma che il significativo calo delle vendite di questi prodotti è dovuto all'imposta sulla soda.

Ricette modificate in Francia

In Francia, dal 2013, viene tassata qualsiasi bevanda contenente un grammo di zucchero per 100 ml. Il tasso è di 7,53 centesimi per ettolitro. La legge è diventata più severa nel 2017: da ora in poi il livello di tassazione dipende dalla quantità di zucchero. Per una bevanda contenente più di 11 grammi di zucchero aggiunto per 100 ml, le tasse rappresentano venti euro per ettolitro. Secondo un sondaggio BFMTV, diversi produttori francesi hanno reagito e ridotto il contenuto di zucchero nei loro prodotti.