Gravidanza: anoressia e bulimia comportano un rischio di depressione

Le donne che hanno sofferto di disturbi alimentari hanno maggiori probabilità di sviluppare depressione in seguito, anche se sono in gravidanza.

Le future madri con disturbi alimentari durante o prima della gravidanza sono a maggior rischio di depressione dopo il parto, secondo un nuovo studio pubblicato sul British Journal of Psychiatry.

Sintomi depressivi durante la gravidanza

"Abbiamo scoperto che le donne che avevano un disturbo alimentare ad un certo punto prima del parto, anche se era anni prima nell'adolescenza, avevano maggiori probabilità di manifestare sintomi depressivi durante gravidanza e fino a 18 anni dopo la nascita del loro bambino ", afferma la dott.ssa Francesca Solmi (UCL Psychiatry), autrice principale di questo studio. "Questa scoperta indica che molte persone con disturbi alimentari non si riprendono mai completamente", afferma.

Per giungere a queste conclusioni, i ricercatori hanno fatto affidamento sulla coorte "Bambini degli anni '90", che ha coinvolto 9.276 donne. 126 (1,4%) presentavano anoressia nervosa, 153 (1,6%) bulimia e 60 (0,6%) anoressia e bulimia nervosa. Precedenti studi hanno indicato che i sintomi depressivi nelle madri con disturbi alimentari possono scomparire dopo la gravidanza, ma il loro declino temporale non è stato così lungo.

Tratta i disturbi alimentari in una fase precoce

"È stato dimostrato che i sintomi depressivi nelle madri sono associati a una serie di conseguenze negative per i loro figli, come problemi emotivi e comportamentali, quindi è importante identificare e trattare i disturbi alimentari ad alto livello. fase iniziale ", anche nelle donne in gravidanza, continua il dott. Solmi. "A lungo termine potrebbe giovare alla madre e al bambino".

La bulimia è concretamente caratterizzata da crisi compulsive, in cui l'assunzione di cibo assume proporzioni incontrollabili. L'anoressia porta a una deprivazione alimentare rigorosa e volontaria per diversi mesi o addirittura anni.

Video: Aborto. Síndrome Post-Aborto. El gran Drama Mundial. (Dicembre 2019).