Dormire: le donne si rifiutano di ammetterlo ma russano tanto quanto gli uomini

Secondo un recente studio israeliano, contrariamente alla credenza popolare, le donne russerebbero tanto quanto gli uomini ma rifiutano di ammetterlo, che a lungo andare potrebbe essere pericoloso per la loro salute.

Ciò ripristinerà l'equilibrio in camera da letto. In un articolo pubblicato a marzo nel Journal of Clinical Sleep Medicine, i ricercatori hanno messo fine a un mito: nessun uomo non russa più delle donne.

Per giungere a questa conclusione, Nimrod Maimon, pneumologo dell'Università Ben Gurion del Negev in Israele e colleghi, ha analizzato il russare di 2000 persone di 49 anni in media. Risultato: "sembra che donne e uomini russino tanto quanto gli altri", ad un'intensità equivalente di circa 50 decibel, osserva lo studio. Al contrario, alla domanda "Pensi di russare?", La risposta era sbilanciata, con le donne che avevano maggiori probabilità di rispondere no rispetto agli uomini. Eppure: del 28% delle donne che erano sicure di non russare, quasi la metà russava rumorosamente, i ricercatori ridono.

Anche se il russare può essere molto fastidioso per gli altri, non importa per la tua salute. Tuttavia, quando il russare è frequente e forte, può essere un segno di apnea notturna, una condizione che colpisce ufficialmente tra il 5% e il 7% della popolazione.

Impatto sulla qualità del sonno e rischi per la salute

Questa sindrome si manifesta con arresti involontari della respirazione durante il sonno. Queste respirazioni durano più di dieci secondi e si verificano più volte a notte a frequenze variabili. Sono considerati problematici quando ce ne sono più di cinque all'ora. In alcune persone, si verificano fino a più di trenta volte all'ora.

L'apnea notturna non ha solo un impatto sulla qualità del riposo (il meccanismo del riflesso inconscio che aiuta a ripristinare la normale respirazione riaprendo le vie aeree è caratterizzato da microreve), ma può anche essere pericoloso. Infatti, interrompendo la respirazione, colpisce il cuore e può aumentare il rischio di arresto cardiaco e ictus. Pertanto, ignorando che il russare può rappresentare un vero problema, avvisare i ricercatori dello studio.

Poiché le donne segnalano meno russamento rispetto agli uomini, tendono a consultare meno per questo sintomo. Eppure, lo studio lo dimostra: non sono meno colpiti, sono sotto diagnosticati e quindi meno supportati. "Questa sarebbe una delle barriere che impediscono alle donne di andare a dormire cliniche", osserva Nimrod Maimon. "Essere consapevoli di questa contraddizione potrebbe aumentare il numero di donne che vanno in cliniche del sonno e migliorare il tasso di apnea notturna nelle donne", afferma lo studio.

Esistono macchine e apparecchi dentali per il trattamento dell'apnea notturna

E se non sai come russare, altri segni possono avvisarti di una possibile apnea notturna, dicono i ricercatori. Sintomi di questa malattia sono anche il risveglio da affaticamento, mal di testa, sonnolenza durante il giorno, difficoltà di concentrazione o scarsa libido.

Un altro grave effetto collaterale evidenziato da uno studio condotto a febbraio: la perdita di memoria. Secondo i ricercatori australiani incaricati del progetto, "le scansioni cerebrali delle persone con apnea notturna mostrano una significativa perdita di materia grigia in aree che si sovrappongono alla rete della memoria autobiografica". In definitiva, questa mancanza di memoria renderebbe i pazienti più vulnerabili alla depressione.

Inoltre, se hai paura di avere l'apnea notturna, vai da un medico che potrebbe indirizzarti a una clinica specializzata. Perché questo disturbo è trattato molto bene. Tra le soluzioni proposte: la somministrazione dell'aria da parte di una macchina o di un apparecchio dentale per far avanzare la mascella e prevenire l'allentamento delle vie aeree. Succede anche, nei casi in cui la mascella è troppo piccola, che venga proposto l'intervento chirurgico. Per quanto riguarda il russare, due anni fa, un team di ricercatori ha sviluppato un semplice cerotto da applicare sulla bocca per favorire la respirazione attraverso il naso da superare. Alcuni esercizi con la lingua possono anche aiutare a ridurli.

Infine, ricorda che l'obesità, l'alcol o l'assunzione di determinati farmaci nella famiglia degli ansiolitici o dei sonniferi possono peggiorare il russare e l'apnea notturna.

Video: Undertale the Musical (Dicembre 2019).