Sedentarietà: lavorare in piedi non è la soluzione

Le scrivanie in piedi hanno un impatto minimo sulla salute e non aiutano a combattere il sovrappeso e l'obesità.

Negli ultimi anni, sul posto di lavoro sono comparsi banchi in piedi. Regolabili in altezza, consentono di lavorare in una posizione presumibilmente migliore per la salute. Un ricercatore dell'Università di Pittsburgh ha studiato gli effetti di questi nuovi mobili sul corpo: lo vedono sulla rivista Ergonomia applicatache hanno solo un'utilità minore.

Una leggera diminuzione della pressione sanguigna

April Chambers ha analizzato 53 studi. Tra questi, alcuni erano interessati agli effetti di una scrivania permanente sul comportamento, altri sulla fisiologia, produttività sul lavoro, psicologia, postura o benessere. La compilazione dei risultati mostra che lavorare su una scrivania, ma in piedi, cambia il comportamento. Questo tipo di installazione al lavoro migliora il comfort e spinge gli utenti a muoversi di più. Tuttavia, i ricercatori non hanno riscontrato alcun effetto evidente sulla salute. Mentre l'uso di questi banchi ha dimostrato di ridurre leggermente la pressione sanguigna e il mal di schiena in alcuni partecipanti, questo dispositivo non riduce il sovrappeso o l'obesità, osserva lo studio.

L'attività fisica, un vero rimedio per uno stile di vita sedentario

Ricercatori australiani hanno analizzato il legame tra sedentarietà e mortalità, in uno studio pubblicato lo scorso aprile. Trovano una correlazione tra tempo di seduta e aumento del rischio di morte. Al contrario, gli individui sedentari che soddisfano i tempi di attività fisica settimanali raccomandati eliminano questo aumentato rischio di morte, tranne quando trascorrono più di otto ore al giorno seduti. In Australia, le autorità sanitarie raccomandano di praticare almeno tra le 2:30 e le 3:49 di attività fisica ogni settimana. Questo non significa che devi fare 2h30 di jogging o nuoto, l'attività fisica è definita da un movimento del corpo consentito dalla contrazione dei muscoli, come ad esempio camminare. In Francia, il Ministero della Salute raccomanda anche di praticare almeno 2,5 ore di attività fisica settimanale.