Grande dibattito, BPCO e uso degli schermi prima di dormire

I francesi vogliono un sistema sanitario migliore, consumare fibre per prevenire la BPCO e usare gli schermi prima di andare a dormire non avrebbe alcun impatto sulla salute mentale degli adolescenti. Ecco l'essenza della notizia.

Grande dibattito: i francesi vogliono un sistema sanitario migliore

Il bilancio del grande dibattito nazionale è stato presentato questo lunedì 8 al Grand Palais di Parigi. In termini di servizio pubblico, la salute è importante. In effetti, i cittadini vogliono un cambiamento in questo sistema: il 27,8% dei partecipanti desidera un miglioramento del sistema, seguito dall'assistenza agli anziani, che ha bisogno di miglioramenti in base al 16,9% dei partecipanti. Questa prevalenza del settore sanitario può essere spiegata da un gran numero di pensionamenti di medici che non vengono sostituiti, specialmente nelle zone rurali, o dalle difficoltà finanziarie dell'accesso alle cure dentistiche. Maggiori informazioni cliccando qui.

BPCO: il consumo di fibre previene le malattie

Frutta, cereali, verdure, noci: il loro consumo proteggerebbe i polmoni. Uno studio condotto dalle Università di Sydney e Newcastle mostra che questi alimenti ricchi di fibre consentono all'organismo di produrre acidi grassi, essenziali nella prevenzione di alcune malattie polmonari, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). La BPCO è caratterizzata da ostruzione bronchiale, tosse ed espettorazione cronica. Questa malattia è insidiosa e la maggior parte dei pazienti non nota i sintomi fino a quando non sono ben stabiliti. Nella maggior parte dei casi, il fumo è la causa. Vi diciamo di più nel nostro articolo.

Il tempo trascorso davanti agli schermi la sera avrebbe un impatto limitato sul benessere degli adolescenti

Esiste davvero un legame tra il tempo trascorso davanti agli schermi e il benessere degli adolescenti? Molti genitori ne sono convinti, ma le ricerche degli studiosi di Oxford non sono riuscite a fornire prove pertinenti su questo argomento. Dopo aver analizzato i dati di oltre 17.000 adolescenti, affermano che non esiste alcuna connessione reale. Per saperne di più, clicca qui.

Video: Fibrosi polmonare idiopatica, trattamenti per rallentare il declino funzionale della malattia (Novembre 2019).