Law Health: uno spazio digitale di salute per tutti dal 2022

L'Assemblea nazionale ha votato venerdì per creare un'area di salute digitale per ciascun utente. La misura, gratuita, dovrebbe essere istituita dal 1o gennaio 2022.

"Metti l'utente al centro del dispositivo, rendilo attore". Questa è la volontà del Ministro della Salute, Agnès Buzyn. A tal fine, da 1st Gennaio 2022, tutti i francesi avranno presto il loro spazio digitale di salute. Le persone nate a partire da tale data verranno automaticamente assegnate, tranne in caso di opposizione. La misura, completamente gratuita, è stata votata dall'Assemblea nazionale venerdì 22 marzo nell'ambito della revisione della legge sulla salute. Il suo obiettivo è "consentire a tutti i servizi esistenti di essere riuniti sulla stessa piattaforma", incluso il file medico condiviso (DMP), la sua "pietra angolare", secondo il relatore del testo Thomas Mesnier (LREM).

Il DMP, lanciato lo scorso novembre dalla previdenza sociale, può contenere rapporti ospedalieri, risultati dei test o prescrizioni. Oltre a questo fascicolo, lo spazio sanitario digitale dovrebbe consentire al paziente di informare se desidera donare i suoi organi, chi prevenire in caso di incidente o fornire dati prodotti da varie applicazioni sanitarie ( frequenza cardiaca, prestazioni sportive ...). Infine, fornirà l'accesso ai dati relativi al rimborso delle spese sanitarie attraverso l'integrazione di Améli.fr, gestito da Social Security.

Essendo la Francia "in ritardo" in materia, questa misura è "necessaria" a rischio di vedere "scoppi di proposte di spazi digitali" meno sicuri, ha assicurato Agnès Buzyn di fronte agli eletti venerdì. "I servizi sanitari digitali per l'utente sono ancora troppo embrionali in Francia. Questa è paradossalmente un'opportunità per lo stato e le autorità pubbliche: è ancora possibile cogliere l'argomento per stabilire un quadro prima delle iniziative disparati, non coordinati e non interoperabili si stanno moltiplicando in termini di servizi digitali per gli utenti, amplificando il disordine attuale, con un arretramento quasi impossibile ", affermano gli autori del rapporto finale sulla strategia di trasformazione del sistema di salute.

Una misura consensuale

Nonostante alcune preoccupazioni della sinistra in merito alla privacy dei dati, la misura è relativamente popolare. Una modifica dei deputati comunisti specifica tuttavia che i dati dello spazio numerico non possono essere richiesti alla conclusione di un contratto di salute complementare mentre un altro LREM vuole consentire agli operatori sanitari di accedere al DMP per lì trasmettere documenti.

L'istituzione dell'area sanitaria digitale dovrebbe costare 50 milioni di euro per il periodo 2019-2022, hanno affermato le autorità. Inoltre, secondo Thomas Mesnier, a metà febbraio sono stati aperti 4,1 milioni di DMP e non sarebbero pronti a fermarsi. Il Fondo nazionale di assicurazione malattia (CNAM) ne prevede 10 milioni entro la fine dell'anno e 40 milioni entro il 2022.

Questa mossa del governo arriva poco dopo il lancio di una piattaforma digitale per la condivisione di informazioni mediche da parte del settore privato. A febbraio, sulla base del presupposto che "non esiste attualmente alcuna tecnologia per collegare i sistemi IT sanitari e il software dei professionisti con i loro pazienti", start-up InnovHealth e Alcatel Lucent Enterprise hanno unito le forze fornire ai pazienti un tipo di passaporto medico chiamato Pass'Care. Questa piattaforma, il cui abbonamento costa € 2,99 al mese, mira anche a rendere i pazienti padroni dei propri dati sanitari. Alla fine, il suo fondatore, Adnan El Bakri, vorrebbe utilizzare questo sistema per sostituire la mappa vitale nei paesi emergenti.

Video: SCP-3069 To Force the hand of God. object classs Keter. biohazard extradimensional scp (Gennaio 2020).