Endometriosi: questi segni che devono avvertirti in modo imperativo

Il ministro della sanità ha promesso "canali" specialistici in ciascuna regione entro la fine del 2019 per migliorare la qualità della vita delle donne affette da endometriosi. Ma tu conosci i sintomi di questa malattia incurabile e dolorosa?

Agnès Buzyn ha promesso agli specialisti di endometriosi in tutte le regioni della Francia di aumentare la velocità di diagnosi e la qualità delle cure. Se il velo si alza a poco a poco su questa malattia dolorosa che potrebbe soffrire una donna di 10 anni in età fertile, conoscono davvero i sintomi che possono allertare?

Cos'è l'endometriosi?

Attualmente incurabile, l'endometriosi è una malattia infiammatoria, definita dalla presenza di tessuto endometriale al di fuori della cavità uterina. Più semplicemente, le regole vengono utilizzate per evacuare il tessuto dell'utero chiamato endometrio, ma nelle donne affette da endometriosi, migra nell'addome per formare lesioni intorno alle ovaie, all'utero, alla vescica o il sistema digestivo (secondo le donne, gli organi colpiti non sono gli stessi).

Il 70% delle donne affette soffre di paralizzante dolore cronico che impedisce loro di condurre una vita normale, ma la diagnosi richiede circa 6-7 anni per essere diagnosticata, il che ritarda anche la gestione di problemi correlati come infertilità (il 40% dei pazienti manifesta questo grave problema). Una migliore conoscenza dei sintomi può alleviare la mancanza di conoscenza o reattività dei medici e, quindi, migliorare la qualità della vita.

Dolore, il primo sintomo dell'endometriosi

Dovrebbe essere noto che il dolore è il sintomo principale poiché riguarda il 50-91% delle donne. A seconda delle regioni colpite dalle lesioni della malattia, questi dolori cronici compaiono durante l'ovulazione o le mestruazioni, per urinare o durante l'evacuazione delle feci, durante i rapporti sessuali o anche ogni giorno se il sistema digestivo è interessato. Si possono anche avvertire frequenti dolori pelvici, così come crampi, lombari, dolori addominali, dolori pelvici o lombari che possono irradiarsi nella gamba (cruralgia). Il dolore alla parte bassa dell'addome può anche irradiarsi nella parte bassa della schiena.

"Questo dolore non è una dismenorrea primaria che si verifica con il paracetamolo, afferma l'associazione EndoFrance. Si tratta spesso di un dolore debilitante che provoca disabilità totale o parziale per alcuni giorni o, nella maggior parte dei casi, grave, permanente e che richiede l'uso di potenti analgesici e persino oppioidi. Data la frequenza e la potenza di questi dolori, "sembra incomprensibile che i pazienti che soffrono di dolore pelvico sin dal loro primo ciclo mestruale vengano diagnosticati dopo sei anni in media", ha affermato l'associazione.

In alcune donne, il dolore può portare all'incapacità di vivere una vita normale, professionale, familiare e intima, per alcuni giorni o permanentemente. Per altri, sarà l'incapacità di esercitare fisicamente o sollevare la borsa della spesa o semplicemente alzarsi in piedi ". Alcuni hanno ancora dolori così forti da causare disagio e vomito.

Affaticamento, sanguinamento, depressione

L'intensità e la cronicità del dolore, associate all'inerzia della professione medica, possono causare irritabilità o stato depressivo. Le donne possono anche sperimentare grave affaticamento, perdite premestruali marroni o sangue nelle feci e / o nelle urine.

L'endometriosi, tuttavia, non provoca un aumento del flusso sanguigno durante le mestruazioni. Allo stesso modo, l'intensità del dolore non corrisponde alla gravità della malattia. La cosa principale è consultare, ancora e ancora, fino a quando non viene fatta la diagnosi e viene somministrato un trattamento per alleviare il dolore.

Video: Mi sono operata?Endometriosi (Novembre 2019).