Dolore d'amore: la pillola miracolosa per curarla è il propranololo

Dagli anni 2000, il propranololo, un medicinale per il cuore, è stato usato per trattare lo stress post-traumatico durante la psicoterapia. Secondo un medico canadese, potrebbe ridurre l'impatto emotivo di una rottura traumatica.

Una pillola miracolosa per riparare i cuori infranti: l'idea può sembrare folle ma è molto reale. Utilizzato inizialmente per trattare i problemi cardiaci, il propranololo è stato prescritto sin dagli anni 2000 per implementare psicoterapie del disturbo post-traumatico da stress (PTS).

Secondo il ricercatore canadese Alain Brunet, il propranololo potrebbe anche essere in grado di semplificare la psicoterapia e alleviare il trauma associato a una rottura.

Un beta-bloccante in grado di ridurre il dolore di un ricordo

Il propranololo è un cosiddetto medicinale "beta-bloccante", in grado di ridurre la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Questo trattamento è tradizionalmente usato per trattare malattie cardiache e emicranie. Negli anni 2000, i ricercatori hanno capito che questo farmaco ha un interesse nel trattamento dello stress posttratraumatico ed è stato utilizzato in particolare per le psicoterapie introdotte dopo gli attacchi a Parigi nel 2015.

Il medico canadese Alain Brunet dedicherà gran parte della sua ricerca. Ha creato un metodo basato sull'uso di questo beta-bloccante associato a una terapia eseguita da uno psichiatra o uno psicologo. Durante una sessione, il paziente prende il farmaco, poi va a scrivere o raccontare la sua memoria traumatica, quindi un'ora dopo, viene immerso in questo ricordo.

Nel frattempo, il farmaco ha avuto il tempo di agire, il paziente è meno stressato e la memoria può essere padroneggiata: passa dalla memoria a breve termine alla memoria a lungo termine. Con il progredire delle sessioni, il dolore associato diminuisce. Questa tecnica è stata oggetto di una sperimentazione clinica dopo gli attacchi del 13 novembre all'ospedale di assistenza pubblica di Parigi.

Medici formati in Francia

Alain Brunet ora vuole applicare questa tecnica a rotture che rimangono molto dolorose. Nella sua intervista con il parigino, spiega: "il dolore dell'amore, sembra leggero e, per una buona ragione, non rappresenta una minaccia vitale. Ma se alcune persone reagiscono bene, per altri, il terreno è ruba sotto i loro piedi e può causare un disturbo dell'adattamento, proprio come lo stress post-traumatico ".

Secondo il medico, i pazienti in questione sarebbero quelli che provano desideri frenetici di piangere, nausea o addirittura angoscia. Come con la sindrome da stress post-traumatico, il farmaco deve essere usato per il follow-up psichiatrico o psicologico. Secondo Le Parisien, i medici francesi sono stati addestrati a prescrivere questo medicinale da gennaio.