La sigaretta elettronica promuove lo sviluppo di funghi in bocca

Sebbene presentate come sicure, sembra che le sigarette elettroniche presentino anche alcuni rischi per i loro utenti.

Mentre gli effetti dannosi delle sigarette sono ormai ben noti, questo non è ancora il caso della sigaretta elettronica, presentata come alternativa sicura. Il principio della sigaretta elettronica è semplice. Un serbatoio viene riempito con un "e-liquid" che viene riscaldato. Questo produce una soluzione di vaporizzazione sotto forma di fumo, che viene quindi inalata nel tratto respiratorio superiore. È possibile scegliere se aggiungere o meno nicotina nel liquido di caricamento.

La presenza di Candida albicans

Un gruppo di ricerca in Ecologia orale della Facoltà di Odontoiatria dell'Università di Laval, Quebec, ha studiato gli effetti delle sigarette sulla Candida albicans, organismi trovati nel nostro microbiota. I risultati del loro studio sono stati pubblicati sulla rivista Ricerca ambientale e sanità pubblica.

I ricercatori hanno riprodotto gli effetti dello svapo da un utilizzatore di sigarette elettronico quotidiano esponendo la candida albicans al vapore di sigaretta elettronica, circa mezz'ora al giorno per diverse sessioni. Secondo i risultati, sembra che, a contatto con il vapore elettronico della sigaretta, il batterio prolifichi eccessivamente e diventi virulento. I ricercatori hanno scoperto che con o senza nicotina, i batteri crescevano in modo anormalmente rapido, a differenza di quelli tenuti lontano dal vapore e-liquid. Quindi, sembra che la sigaretta elettronica, particolarmente alla moda, non sia così innocua.

Video: Perchè lo stato non promuove l'utilizzo di CICCHE, CEROTTI, E-CIG E IQOS? (Novembre 2019).