Sciatica cronica: gabapentin riduce il dolore dopo il fallimento del trattamento convenzionale

In caso di fallimento del trattamento medico-chirurgico, il sollievo dal dolore della sciatica cronica da ernia del disco può fare affidamento prima sul gabapentin.

Nella sciatica cronica (più di 3 mesi), studi precedenti avevano dimostrato il potenziale beneficio analgesico di un farmaco neurotropico, pregabalin, che è un farmaco antiepilettico originariamente. Gli studi con pregabalin, tuttavia, rimangono inconcludenti nella sciatica cronica con cause diverse.

Un nuovo studio controllato pubblicato su JAMA Neurology dimostra che non solo questo tipo di medicina è in grado di alleviare il dolore, ma che è anche il gabapentin ad essere più efficace nel contesto della ernia del disco cronica.

Risultati interessanti sul dolore

In questo studio, in cui ciascun paziente ha assunto successivamente i due farmaci, secondo una sequenza determinata dal lotto, gabapentin sembra essere più efficace sul dolore (p = 0,03) e meglio tollerato rispetto a pregabalin, qualunque sia l'ordine di assunzione. .

Ciò che è interessante anche in questo studio è che la riduzione del dolore, valutata su scala analogica visiva, è clinicamente significativa per le 2 molecole (EVA da 7,54 a 5,82 per gabapentin e 7, Da 33 a 6,38 per pregabalin).

Inoltre, l'81% dei pazienti trattati con pregabalin ha avuto effetti collaterali rispetto al 19% dei pazienti trattati con gabapentin. Il punteggio di disabilità è stato tuttavia leggermente modificato con le 2 molecole.

Uno studio incrociato

Questo è un piccolo studio su 20 pazienti, ma ciò che è interessante è che ogni paziente ha assunto successivamente i 2 farmaci in una sequenza determinata mediante sorteggio. Questo si chiama studio incrociato, un modello sperimentale molto potente perché ogni paziente è il suo testimone.

L'altro punto notevole è che solo i pazienti che soffrono di sciatica cronica (più di 3 mesi) per ernia del disco o stenosi ossea dimostrati nell'imaging sono stati reclutati ed è quindi per la prima volta una popolazione omogenea.

I pazienti hanno ricevuto pregabalin alla dose da 150 a 300 mg due volte al giorno, o gabapentin alla dose da 400 a 800 mg, 3 volte al giorno, che corrisponde alle dosi generalmente raccomandate nel dolore neuropatico. .

Un vantaggio per alcuni pazienti

La sciatica con ernia del disco guarisce nel 95% con cure mediche in meno di 3 mesi. In caso di fallimento, è indicato un trattamento chirurgico che fornisce sollievo in quasi l'80% dei casi. Ma in un certo numero di pazienti che sono resistenti alla chirurgia o alla sciatica correlati ad un'altra causa (ad es. Nevralgia post-zosteroal), il dolore può persistere e compromettere il paziente.

Viene evocato in questo tipo di lesioni sciatiche croniche e nella disfunzione delle radici neurogeniche del nervo sciatico, da cui l'interesse dei farmaci neurotropici come gli antiepilettici. Questi hanno dimostrato di essere efficaci nelle neuropatie neuropatiche come il diabete o la nevralgia post-zosteroale.

In pratica

Il trattamento della sciatica con ernia del disco nella fase acuta rimane basato su una combinazione di trattamento antinfiammatorio, analgesico, corsetto di immobilizzazione e riabilitazione. In questa fase non è assolutamente opportuno aggiungere un trattamento neuropatico.

In caso di fallimento di un trattamento medico ben condotto, entro un tempo che dipende dal contesto, ma che non sarà superiore a 3 mesi, il trattamento chirurgico sarà efficace nella maggior parte dei casi.

Se il dolore persiste dopo questa sequenza terapeutica, devono essere evocati il ​​dolore alla radice e la radicolopatia neurogena e al posto della terapia antinfiammatoria può essere somministrata una terapia neuropatica. In questo caso, sembra necessario iniziare con gabapentin, più efficace e meglio tollerato, a una dose graduale fino a 400-800 milligrammi, 3 volte al giorno.

Video: Esercizi per la SCIATICA: RINFORZA QUESTI 3 MUSCOLI! (Settembre 2019).