Salute: i francesi corrono troppi rischi

L'associazione AXA Prévention ha interrogato i francesi sui comportamenti quotidiani che li espongono a rischi, siano essi immediati o a lungo termine.

In termini di salute, i francesi sono lungi dall'essere abbastanza cauti. Il 32% afferma di non eseguire le proiezioni raccomandate dall'assicurazione sanitaria (carcinoma mammario, tumore del colon, ecc.), Il 34% si siede tutto il giorno, il 40% non mangia 5 frutta e verdura al giorno e il 50% afferma di non farlo non fare sport.

Questi cattivi comportamenti colpiscono anche i bambini. Il 31% dei genitori afferma di lasciare le droghe alla portata del proprio figlio. Il 25% dei francesi ammette di aver già dato un tablet a un bambino di età inferiore a 6 anni e il 27% di lasciare la propria TV regolarmente accesa nella stessa stanza di un bambino di età inferiore a 3 anni.

I pericoli sono valutati male

La necessità di essere testata, di mangiare sano, di spostarsi o di non esporre i bambini agli schermi è ancora martellata dallo stato e dagli operatori sanitari. Il 92% dei francesi sa quanti frutti e verdure si consiglia di mangiare quotidianamente e il 44% può dire quanti passi devi compiere ogni giorno per proteggerti dai rischi di uno stile di vita sedentario.
A casa, anche i pericoli sono valutati male. Solo il 19% dei francesi conosce il numero di emergenza (112) da contattare in caso di incidente a casa. Anche se questo numero unico è una creazione recente, possiamo collegare questo basso livello di informazioni alla fiducia che i francesi ripongono nella loro casa, il 79% di loro percepisce la casa come un bozzolo sicuro. Ricordiamo qui che gli incidenti della vita quotidiana sono responsabili di oltre 20.000 decessi e provocano quasi 11 milioni di feriti all'anno.

Sei rischi al giorno

Ancora più preoccupante: i francesi sono soddisfatti del loro comportamento. Danno un punteggio di 7 per il loro uso di schermi e 6.9 per il loro atteggiamento preventivo di salute. Mentre il 90% dei francesi ammette di adottare regolarmente almeno due comportamenti a rischio, sono il 50% a cumulare fino a sei al giorno. Il grado di valutazione del rischio della vita quotidiana e quello della conoscenza della prevenzione non sono correlati all'età, al genere o alla categoria sociale.
"Se i francesi corrono rischi, è per due motivi. In alcune aree, come ad esempio sulla strada o in casa, è perché non valutano bene i pericoli." Nel campo della salute, al contrario, misurano bene i rischi ... ma non modificano di conseguenza il loro comportamento, motivo per cui è importante sviluppare sia la conoscenza dei rischi - sia le corrispondenti azioni preventive, ma anche incoraggiare i francesi a sviluppare le loro capacità. comportamenti ", Catherine Chazal, Segretario Generale di Axa Prévention.