Depressione: questa nuova alternativa ai farmaci è efficace

La stimolazione cerebrale sarebbe efficace contro la depressione resistente. Parliamo di "depressione resistente" quando gli antidepressivi non hanno alcun effetto sul paziente.

Si dice che la stimolazione cerebrale sia efficace contro la depressione resistente, secondo un nuovo studio. È la corteccia laterale orbitofrontale a cui è stato fatto riferimento (OFC), una piccola regione del cervello situata appena sopra gli occhi. L'uso della corrente elettrica per stimolare direttamente le regioni cerebrali ha già dimostrato di essere una terapia efficace per il trattamento di alcune forme di epilessia e morbo di Parkinson, ma finora gli studi per la depressione non sono stati conclusivi. .

Effetti in soli tre minuti

"La corteccia orbitofrontale laterale è una delle aree meno comprese del cervello, ma sappiamo che è correlata all'umore e al processo decisionale", afferma Eddie Chang, professore di neurochirurgia e direttore del dipartimento. studio. Il suo team ha reclutato 25 pazienti depressi a vari livelli e ha chiesto loro di valutare il loro umore più volte al giorno. Ha osservato modelli di attività cerebrale correlati a fluttuazioni naturali dei sentimenti per diversi giorni.

Gli scienziati hanno quindi utilizzato una leggera corrente elettrica per interrompere l'attività cerebrale in diverse aree del cervello, chiedendo ai pazienti di segnalare gli effetti dell'intervento sul loro stato psicologico. Hanno scoperto che la maggior parte dei siti di stimolazione non ha avuto alcun effetto sull'umore dei volontari, ma che l'applicazione di una corrente alla corteccia orbitofrontale laterale per soli tre minuti, anche su un lato del cervello, ha prodotto un significativo miglioramento dell'umore nei depressivi.

Miglioramento del linguaggio del corpo dei pazienti

"Abbiamo visto miglioramenti nel linguaggio del corpo dei pazienti, hanno sorriso, si sono seduti in posizione verticale, hanno iniziato a parlare più velocemente e in modo più naturale", affermano gli scienziati (la depressione rallenta i movimenti delle persone colpite, Ed) . Sono state anche pronunciate frasi molto positive.

Altre due osservazioni indicano un vero potenziale terapeutico. In primo luogo, i ricercatori hanno scoperto che l'applicazione di una corrente alla corteccia orbitofrontale laterale ha innescato modelli di attività cerebrale simili a quelli che erano avvenuti naturalmente nel cervello dei volontari durante le loro buone fasi. Al contrario, la stimolazione ha solo migliorato l'umore nei pazienti con sintomi di depressione da moderati a gravi, ma non ha avuto alcun effetto su quelli con sintomi più lievi.

La malattia psichiatrica più comune

La depressione è la malattia psichiatrica più comune e colpisce tutte le età. In Francia, si stima che quasi una persona su cinque abbia sofferto o soffrirà di depressione durante la propria vita. La prevalenza della depressione in Francia è aumentata di 1,8 punti tra il 2010 e il 2017, secondo un recente rapporto di Public Health France, in particolare tra le donne (+3 punti), 35-44 anni (+4 punti) , disoccupati (+5 punti) e persone a basso reddito (+3 punti).

Parliamo di "depressione resistente" quando gli antidepressivi non hanno alcun effetto sul paziente. Circa il 30% dei depressi è in questo caso, con il risultato di terribili sofferenze.