Biopsia liquida: rilevazione del cancro con un esame del sangue

Otto tumori possono essere rilevati attraverso un semplice esame del sangue, chiamato anche biopsia liquida. Questa scoperta è stata fatta all'Institute for Cancer Research di Cambridge, nel Regno Unito.

Quasi uno su sei decessi in tutto il mondo è legato al cancro, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità. Prevenirli è possibile grazie allo screening. Quando il cancro viene rilevato in anticipo, può essere trattato meglio, ma in alcuni casi il tumore deve essere abbastanza grande da essere individuato.

I ricercatori del Cambridge Cancer Research Institute nel Regno Unito potrebbero rivoluzionare queste proiezioni. Hanno sviluppato un esame del sangue in grado di rilevare otto tumori.

Trovare tracce di tumori cerebrali nel flusso sanguigno è difficile. I nostri scienziati stanno testando tecniche che potrebbero renderlo più semplice: //t.co/V5vwUJboYI pic.twitter.com/KFN3S7LUPO

- Cancer Research UK (@CR_UK) 7 novembre 2018

94% dei tumori rilevati

Questo nuovo test di screening tiene traccia del DNA dei tumori profondi nel sangue, è una biopsia liquida. Il processo, i cui risultati sono stati pubblicati su Science Translational Medicine, è stato incoraggiante. Permette di trovare più facilmente il DNA delle cellule dei tumori degli organi profondi nel sangue perché il DNA di questi ultimi è più corto degli altri normali DNA circolanti: il test utilizza questa differenza di dimensioni per identificarli e rilevarli. analizzare prima.

In caso di tumore del colon-retto, dotti biliari, ovaie, seno e pelle, l'esame del sangue ha rilevato il 94% dei tumori. Per il carcinoma pancreatico, renale e cerebrale, il 65% dei casi è stato sottoposto a screening.

Percorsi di miglioramento

Tuttavia, il test deve essere migliorato: nel 2,5% dei casi, ha rilevato il cancro mentre il paziente era sano ("falso positivo", che ha innescato esplorazioni inutili). I ricercatori hanno scoperto che la sua efficacia dipendeva da "Malattia avanzata:" Una delle limitazioni al momento è che dimostriamo il potenziale di questo test in pazienti con stadio avanzato, ma non per campioni prelevati da pazienti in uno stadio precedente della malattia ", spiega Florent Mouliere, uno dei ricercatori.

Per lui, il test rimane promettente, perché propone un nuovo metodo che può essere applicato in altri casi di rilevazione di tumori di organi difficili o pericolosi da esplorare. Per il tumore al cervello, la biopsia liquida è di particolare interesse, potrebbe sostituire le biopsie convenzionali, molto rischiose perché i medici devono assumere tessuti nel cervello. I tumori cerebrali colpiscono più di 240.000 persone ogni anno in Europa.

Video: Esame delle urine per il tumore alla prostata Dr. Salvatore Baiamonte Cell. 3280277472 (Febbraio 2020).