Un anticancro "super molecola" sviluppato grazie a una spugna marina

Gli scienziati di Tolosa sono stati ispirati dalle proprietà di una spugna marina trovata nei fondi dei Caraibi per sviluppare un potente anticancro. La molecola sintetica che hanno creato è da 700 a 1.000 volte più potente del suo naturale originale.

Ecco una scoperta medica che probabilmente sarà ancora ascoltata. Per la prima volta, i ricercatori di tre laboratori di Tolosa hanno appena sviluppato una "super-molecola" in grado di distruggere le cellule tumorali grazie a ... una spugna marina.

Una molecola "melograno" che distrugge le cellule tumorali dall'interno

I ricercatori del laboratorio Sintesi e fisico-chimica delle molecole di interesse biologico (SPCMIB) hanno deciso di sfruttare i "superpoteri" di una spugna presente nel fondo dei Caraibi. Questo è effettivamente composto da una molecola naturale le cui proprietà antitumorali sono state studiate.

Una volta ricreata la molecola in laboratorio, SCPMIB ha collaborato con il Laboratory of Coordination Chemistry (LCC) e l'Istituto di farmacologia e biologia strutturale (IPBS), anch'esso con sede a Tolosa, per "potenziare" le sue proprietà antitumorali. . "È come se prendessimo una pietra grezza, che abbiamo cesellato e modellato per mantenere solo le sue proprietà interessanti e superare i suoi difetti", spiega a 20 minuti Yves Genisson, direttore della ricerca presso SPCMIB.

I tre laboratori hanno quindi lavorato insieme e sono riusciti a rendere la molecola sintetica "da 700 a 1.000 volte" più potente del suo naturale originale per distruggere le cellule tumorali.

La sua particolarità sta nella sua capacità di infiltrarsi nelle cellule tumorali e distruggerle dall'interno, "come un melograno", dice 20 minuti.

Un possibile trattamento in pochi anni

Pubblicato lo scorso marzo sulla rivista scientifica ChemMedChemi risultati di questo nuovo lavoro sono estremamente promettenti. Tuttavia, affermano i ricercatori, non tutto viene giocato: ora devono capire come questa molecola sintetica riesce a infiltrarsi nelle cellule maligne per ucciderle, ma anche capire come riesce a identificarle come bersagli. "Vogliamo sapere come usarlo in questo o quel cancro", afferma Etienne Joly, ricercatrice di IPBS (CNRS / UPS).

In caso di risultati conclusivi, un nuovo trattamento per il cancro che utilizza questa "super molecola" sarà in grado di vedere la luce del giorno in pochi anni.

Video: Il cancro si estingue quando inizi a mangiare questi alimenti Vita Felice (Dicembre 2019).