Alzheimer: negli Stati Uniti, una città degli anni '50 è stata ricostituita per i pazienti

In California, il Family Center di George G. Glenner Alzheimer ha ricreato un tipico centro degli anni '50 per aiutare i malati di Alzheimer. Il suo obiettivo è quello di stimolare la loro memoria riportando ricordi della loro infanzia e della loro giovinezza.

Town Square, in California, non è una città come le altre. Questa piccola città alla periferia di San Diego può sembrare congelata nei gloriosi anni '50 con la sua stazione di servizio, il suo cinema e la sua cena, è in realtà molto recente e ha un obiettivo: consentire ai malati di Alzheimer per recuperare alcuni dei loro ricordi.

Inaugurata il 13 agosto, Town Square non è un vero villaggio, ma la replica perfetta di una città degli anni '50, costruita dai centri per adulti del George Family Center di George G. Glenner Alzheimer. Su più di 800 m2, ci sono boutique pronte da indossare, ristoranti e centri sociali interamente dedicati alle persone che soffrono di malattia di Alzheimer e senilità.

Terapia della Reminiscenza

L'obiettivo di Town Square è quello di stimolare la memoria dei pazienti riportando ricordi della loro infanzia e giovinezza. Anzi, come nota Le Figaro, i ricordi più vividi sono quelli realizzati tra 10 e 30 anni. Ha quindi senso ricreare per i pazienti, che sono generalmente ottantenni, un universo che conoscevano decenni fa e che è approssimativamente tra il 1953 e il 1961.

A differenza di altri centri dedicati al trattamento delle malattie neurodegenerative, Town Square è una struttura diurna. Viene praticata la terapia della reminiscenza, ricordando ai pazienti vecchi ricordi con l'aiuto di immagini, film, dischi o vestiti del loro tempo. Accompagnati dai caregiver, i pazienti medici si spostano in piccoli gruppi. Ognuno dei 14 negozi è un'opportunità per praticare esercizi di stimolazione. Oltre a guardare film e ascoltare musica degli anni '50, i pazienti possono anche fare enigmi in biblioteca, ascoltare narratori e prendersi cura degli animali.

Per gli specialisti nella malattia di Alzheimer, le terapie di reminiscenza sono veri e propri trattamenti non farmacologici che sono stati dimostrati. Diversi studi hanno dimostrato che hanno un effetto significativo sui disturbi comportamentali. Aiutano anche a ridurre lo stress, ridurre l'agitazione, migliorare l'interazione sociale e ripristinare un sonno più tranquillo.

Un villaggio di Alzheimer in Francia alla fine del 2019

Inaugurato meno di 2 mesi fa, Town Square dovrebbe presto emulare. Di fronte alla domanda, un'altra città fittizia dovrebbe fare la sua comparsa a Baltimora, nel Maryland.

In Francia, il primo "Alzheimer Village" aprirà alla fine del 2019 a Dax, nelle Landes. Questa nuova struttura ospiterà 120 pazienti, accompagnati da un centinaio di operatori sanitari e volontari e misurerà l'impatto di questi nuovi modi di cura meno curati sulla qualità della vita dei pazienti.