Russia: un'adolescente muore di malnutrizione, convinta dalla madre di avere un cancro

Una ragazza russa di 14 anni di nome Viktoria è recentemente morta di malnutrizione. Sua madre l'aveva convinta di avere il cancro e il diabete e che doveva mangiare solo due volte a settimana.

La storia è fredda nella parte posteriore. Viktoria Demiyanova, 14 anni, di Krasnokamsk, in Russia, è recentemente morta di malnutrizione. L'adolescente ha smesso di mangiare perché pensava di soffrire di cancro e diabete. Secondo il Posta giornalieraera la madre di Viktoria, Oksana Demiyanova, che secondo quanto riferito avrebbe detto a sua figlia che era gravemente malata e che doveva mangiare solo due volte a settimana.

Chiesto da un giornale locale, i compagni di classe di Viktoria affermano di aver iniziato a notare che l'adolescente "stava gravemente dimagrendo" alla fine dell'anno scolastico a maggio. "Aveva la pelle sulle ossa", dice uno di loro. Secondo la ragazza, Viktoria aveva avvertito le sue amiche di soffrire di cancro e diabete. "Questo è ciò che sua madre gli ha fatto credere", dice un altro dei suoi compagni.

I detective incaricati dell'indagine insistono sul fatto che non è stata fatta una vera diagnosi medica e che, a parte la grave malnutrizione, Viktoria era in perfetta salute. Di fronte a queste accuse, Oksana Demiyanova nega di aver fatto morire di fame sua figlia e afferma di aver semplicemente incoraggiato sua figlia a perdere peso, a seguito delle riflessioni sul suo fisico che avrebbe sentito a scuola. "Allora Viktoria non voleva più mangiare. L'ho persuasa a mangiare, ma non mi ha ascoltato ", ha detto la madre alla polizia, che non era convinta.

Poco prima della sua morte, Viktoria pesava solo 30 kg. "Viktoria non poteva nemmeno parlare perché non aveva abbastanza forza, è semplicemente orribile", dice Anna Vechtomova, una mamma della compagna di classe di Viktoria. Oksana Demiyanova è attualmente accusato di infanticidio.