Disturbi del sonno: attenzione ai pericoli sulla strada!

Apnea e disturbi del sonno aumentano notevolmente il rischio di incidenti stradali. Questa scoperta è indipendente dal livello di affaticamento percepito dagli individui.

La fatica è responsabile di uno su tre incidenti mortali. Le campagne di sicurezza stradale avvisano regolarmente i conducenti di segni di affaticamento. Occhi che formicolano, sbadigliano, intorpidimento delle gambe, diverse cose possono identificare un momento di affaticamento e agire di conseguenza: cioè fare un pisolino. Uno studio condotto presso il Brigham and Women's Hospital, pubblicato sul sito Web di BMC Medicine, ha fatto luce sui rischi associati all'affaticamento del conducente. I disturbi del sonno sono più pericolosi della stanchezza.

Una mancanza di sonno sentita male

"Abbiamo dimostrato che le persone che hanno un sonno cronico non si sentono molto stanche e non si sentono ridotte", afferma Daniel J. Gottlieb, autore principale di questa ricerca. In effetti, le persone che sono inclini all'insonnia o all'apnea notturna non sono più consapevoli della loro stanchezza. Ciò aumenta il rischio di incidenti stradali.

Un rischio aumentato fino al 123%

Per questo studio, gli scienziati hanno studiato i casi di 1745 uomini e 1456 donne di età compresa tra 40 e 89 anni. Una grave apnea notturna aumenta il rischio di incidenti stradali del 123% rispetto alle persone senza questo disturbo del sonno. Quando una persona ha un'apnea notturna moderata, questo aumento del rischio è del 13%. Coloro che dormivano sei ore a notte hanno un rischio aumentato del 33% di incidenti stradali rispetto a quelli che dormono sette o otto ore. Secondo i ricercatori, questo aumento del rischio di incidenti non dipende da ciò che i pazienti hanno espresso in termini di affaticamento percepito.

In Francia, il 30% delle persone con più di 65 anni è affetto da apnea notturna.

Per saperne di più, un programma di VYV Medical Frequency:Disturbi neurologici del sonno

Ecco un programma molto pratico che riguarda la pratica di tutti i medici. Sindrome delle gambe senza riposo, sonnambuli e terrori notturni, anziani che gridano e cadono dai loro letti, ipersonnia, apnea notturna ... Per non parlare di due soggetti di alto profilo: l'influenza degli schermi, qualunque essi siano, TV, computer o smartphone, sulla qualità del sonno, e questa "sindrome della testa che esplode" che ha fatto notizia la scorsa settimana. Siamo vicini alle domande che ti facciamo ogni giorno! Il nostro ospite è un grande specialista in questi disturbi del sonno non riconosciuti ma diffusi! Isabelle Arnulf è davvero professore e capo del servizio di esplorazione dei disturbi del sonno, a Pitié-Salpêtrière a Parigi.

Tutte le emissioni della catena di frequenza medica VYV:

//www.youtube.com/channel/UCtNyuN_HFlNYO0-gqXwhLTg/playlists

Per saperne di più

Disturbi neurologici del sonno

Una trasmissione del canale di frequenza medica VYV

I disturbi neurologici del sonno ... Un programma molto pratico che riguarda l'esercizio di tutti i medici. - Sindrome delle gambe senza riposo ... - Sonnambuli e terrori notturni ... - Anziani che urlano e cadono dal loro letto ... - Ipersonnia, apnea notturna ... - Per non parlare di due soggetti di alto profilo: l'influenza degli schermi, qualunque essi siano , TV, computer o smartphone, sulla qualità del sonno, e questa "sindrome della testa che esplode" che ha fatto notizia la scorsa settimana ... Siamo vicini alle domande che ti facciamo ogni giorno! Il nostro ospite è un grande specialista in questi disturbi del sonno non riconosciuti ma diffusi! Isabelle Arnulf è davvero professore e capo del servizio di esplorazione dei disturbi del sonno, a Pitié-Salpêtrière a Parigi.

Tutte le emissioni della catena di frequenza medica VYV:

//www.youtube.com/channel/UCtNyuN_HFlNYO0-gqXwhLTg/playlists

Video: Disintossicazione con il tuo biotipo Oberhammer. La depurazione come non l'hai mai conosciuta (Gennaio 2020).