In che modo la clonazione può far progredire la medicina

La clonazione - riprovevole - per dare vita a un doppio, ci fa dimenticare che la tecnica può essere indispensabile per aiutare un nuovo modo di medicina. Spiegazioni.

È stato detto troppo sulla corsa alla clonazione condotta da gazzette interposto da alcuni pseudo scienziati illuminati. Ma hanno poco da spiegare che il vero problema della clonazione non riguarda la falsa immortalità dell'individuo ma la costituzione di un serbatoio infinito di cellule di cui potremmo aver bisogno negli anni a venire: cellule staminali dell'embrione umano.

Trapianto di cellule staminali

La ricerca francese è da anni all'avanguardia in questo campo. Trapiantando cellule staminali embrionali in un cuore che ha sofferto di un infarto del miocardio, i ricercatori francesi sono riusciti a trasformare queste cellule in cellule cardiache. L'impresa tecnica merita alcuni momenti. Le cellule staminali che costituiscono un embrione sono infatti teoricamente in grado di produrre tutto, dal momento che da poche centinaia di queste cellule nascerà un essere umano in tutta la sua complessità.

Il nostro cuore è composto da due miliardi di cellule ciascuna in grado di contrarsi. Ciò consente al tutto di essere una fantastica pompa idraulica. Sfortunatamente, quasi tutte le malattie cardiache provocano la distruzione di queste cellule. Localizzato nel caso di un infarto, massiccio o diffuso in altri affetti. Più il cuore è stanco, più le cellule soffrono. Questo si chiama insufficienza cardiaca: 2 milioni di persone in Francia soffrono.

Da qui la tentazione di "innestare", anche se il termine è improprio, cellule embrionali, sperando che possano fare il cuore. Quello, sappiamo che ne sono capaci. L'intelligenza dei ricercatori francesi era di guidare perfettamente la crescita di queste cellule in modo che si trasformassero tutte in cellule cardiache grazie all'aggiunta di alcuni ingredienti.

Il trattamento finale dell'insufficienza cardiaca

I primi test sono positivi nell'uomo. Ma eccolo qui ... Hai bisogno di cellule staminali embrionali umane. Un prodotto estremamente raro il cui uso è vietato in molti paesi. Da qui l'uso della tecnica di clonazione. La clonazione degli embrioni renderebbe questo metodo solforoso un vero toccasana. Come spesso nella storia della medicina, non è la tecnica che deve essere condannata, ma l'interpretazione che può essere fatta!

Per scoprire: La legge di bioetica nelle domande

Una trasmissione della catena di frequenza medica VYV

Ospite di questo programma è il professor Axel Kahn, medico genetista, direttore della ricerca presso Inserm, noto al grande pubblico per la sua portata scientifica e la sua posizione su questioni etiche e filosofiche legate alla medicina. e biotecnologia; in particolare nell'ambito del suo lavoro in seno al Comitato etico consultivo nazionale. Questo comitato ha organizzato dall'inizio dell'anno gli Stati generali di bioetica, fase prima della revisione della legge sulla bioetica prevista per la fine dell'anno.

In Francia, questa legge viene rivista almeno ogni 7 anni. È per questo motivo che il dibattito ha imperversato per alcuni mesi, poiché riguarda un gran numero di argomenti. Sono così numerosi che, per non mostrare un catalogo, per alimentare il riflesso di ognuno di noi su argomenti molto controversi, ci limiteremo alla decodifica del genoma, alla clonazione, all'eutanasia, a intelligenza artificiale, o persino GPA ... Senza dimenticare la posta in gioco ed essere costantemente vigili sulle possibili ripercussioni nella pratica quotidiana. Soprattutto, approfitta dell'immensa conoscenza e della distanza che il Professor Axel Kahn ha assunto su tutti questi argomenti socialmente e moralmente complessi.

Trova tutti i programmi di VYV Fréquence Médicale:

//www.youtube.com/channel/UCtNyuN_HFlNYO0-gqXwhLTg/playlists