Calore elevato: consigli per preservare il tuo cuore

Mentre è prevista un'ondata di caldo questa settimana, prevenire e riconoscere il colpo di calore può salvare vite umane.

Lunedì si prevede un'ondata di caldo, con un picco del fine settimana che vedrà il termometro superare ampiamente 35 ° C in molti luoghi. Condizioni favorevoli alla fuga termica: il corpo non può più regolare la sua temperatura interna, che può quindi superare i 40 ° C. È un colpo di calore.

"Una persona che soffre di un colpo di calore è in pericolo di morte", ha dichiarato la Federazione francese di cardiologia (FFC) in una nota. "Sotto l'effetto del calore, i vasi della pelle si dilatano e il sangue si distribuisce alle estremità, facendo pompare ulteriormente il cuore, aumentando la frequenza cardiaca di 10-15 battiti al minuto in più, anche a riposo. ".

Evitare il colpo di calore

Il rischio è maggiore per le persone con insufficienza cardiaca, anziani o bambini sotto i quattro anni, che sono più vulnerabili per definizione. Per prevenire questi morsi di freddo, l'FFC offre alcuni consigli di buon senso.

- idratati: bevi acqua e bevande senza zucchero (caffè, tè e alcool devono essere evitati a causa del loro effetto diuretico);

- proteggere dal sole: stare all'ombra, indossare un cappello, evitare di uscire in 12 e 16 ore (massimo sole);

- abbassa la temperatura: mantieni la pelle il più presto possibile, fai una doccia calda, non bagnare i panni sul corpo;

- limitare lo sforzo fisico: nessuno sforzo troppo forte o brutale, riscaldarsi e esercitarsi gradualmente, fare pause regolari.

I segni che devono allertare

I crampi muscolari sono uno dei primi segni da tenere d'occhio, così come i disturbi neurologici: confusione mentale o aggressività insolita, ad esempio. Altri sintomi completano il quadro: nausea, mal di testa, affaticamento, pelle arrossata e secca, sete intensa.

In caso di sospetto colpo di calore, non esitare a contattare un medico o il Samu, poiché si tratta di un'emergenza vitale.

Video: Ho Bevuto Acqua e Limone Tutte le Mattine per 30 Giorni, Guarda Cosa Mi è Successo (Aprile 2020).