Russia: un verme striscia sotto la pelle del viso per due settimane

In Russia, una donna ha notato per due settimane la comparsa di strani gonfiori in varie parti del suo viso. In realtà era stata infettata da un Dirofilaria repens, una larva che era stata inoculata con una puntura di zanzara.

La storia è fredda nella parte posteriore. Una russa di 32 anni ha vissuto per due settimane con un verme che le vagava sotto il viso. Secondo la rivista Il New England Journal of Medicine che mette in relazione i fatti, si trattava di una larva Dirofilaria repens, un parassita che può essere inoculato con l'uomo da un morso di zanzara.

Tutto è iniziato quando la giovane donna ha notato la comparsa di strani gonfiori sul viso. Vide dapprima un nodulo sotto l'occhio sinistro e poi, cinque giorni dopo, diversi rigonfiamenti sopra la palpebra. Le aree deformate a volte la facevano soffrire, prurito o bruciore. Ma ha iniziato davvero a farsi prendere dal panico quando una bella mattina, ha scoperto che la parte sinistra del labbro superiore era raddoppiata di volume.

Andò immediatamente in ospedale con i selfie che aveva preso per tutta la settimana per mostrare ai dottori. Scoprendo che la deformazione era tornata alla palpebra, si resero presto conto che si trattava di un parassita e furono in grado di rimuoverlo con una pinza chirurgica.

L'uomo: ospite accidentale

Dopo l'analisi, gli scienziati hanno scoperto che si trattava di una larva di Dirofilaria repens, un verme che può essere inoculato nell'uomo dalle zanzare e che la giovane donna aveva catturato durante un recente soggiorno in una zona rurale. "dove era stata spesso punto". Questo parassita cresce nel corpo di alcuni mammiferi infetti come cani, gatti o volpi. Puntando un animale portatore, le zanzare prendono le larve di Dirofilaria nel loro primo stadio di sviluppo. Quando li trasmettono a un organismo umano, ospite accidentale, queste larve non riescono a raggiungere lo stadio finale del loro sviluppo: sono bloccate sotto la pelle dove camminano nel tempo libero prima di morire di se stesse.

Secondo Vladimir Kartashev, professore di chirurgia e medico che ha visto lo sfortunato, "i medici che non conoscono la malattia non credono ai pazienti". Da qui l'interesse dei selifes, ha spiegato alla CNN, affermando che questo piccolo frainteso era chiamato malattia del filaria.

Alcuni altri casi di questo tipo sono già stati riportati nella letteratura scientifica. Nel 1996, un italiano aveva sofferto di questa malattia. Quindi, nel 2009, al suo ritorno da un viaggio in India e Sri Lanka, un tedesco ha sviluppato una meningoencefalite correlata alla presenza di questo nematode. Si era ripreso dal trattamento anti-infiammatorio e antiparassitario. Molto spesso, i vermi attaccano solo gli adulti, ad eccezione dello Sri Lanka, dove i bambini possono essere infettati, la persona più giovane che abbia mai avuto quattro mesi in quel momento. Ma se i casi di filariosi cardiaci rimangono rari, secondo il dott. Vladimir Kartashev, sono ancora aumentati dagli 8 nel 1997 ai 200 nel 2012. Il worm è stato registrato anche in Francia ...

Vedi sotto un video di un altro caso di Dirofilaria repens

Video: Fibbia di correzione per unghie incarnite. Videocorso (Febbraio 2020).