Medicina: donne e uomini non sono uguali

Le dottoresse hanno più difficoltà a ottenere posizioni di responsabilità rispetto agli uomini. Spesso sono anche vittime di molestie sessuali sul posto di lavoro o istruzione.

Il soffitto di vetro colpisce anche le dottoresse. Alle 78a Sessioni scientifiche dell'American Diabetes Association® (ADA) presso il Centro convegni Orange County di Orlando, la questione delle disuguaglianze di genere in medicina è oggetto di diverse sessioni di discussione. Le dottoresse hanno meno accesso alle posizioni di responsabilità.

Accesso difficile alle posizioni accademiche

Dal 22 al 26 giugno all'Orange County Convention Center di Orlando, 16.000 ricercatori da tutto il mondo sono riuniti per il più grande incontro scientifico del mondo sulla ricerca, la prevenzione e l'assistenza del diabete. Delle 3000 presentazioni, Elizabeth R. Seaquist, vicepresidente per gli affari clinici e direttore della divisione di endocrinologia e diabete presso l'Università del Minnesota, ha messo in luce le sfide affrontate dalle donne medici. . Negli Stati Uniti, solo il 34% dei medici e dei chirurghi sono donne. Questa situazione serve la professione secondo il ricercatore: "La maggiore diversità e le donne nelle posizioni di comando nella comunità medica accademica offrono l'opportunità di avere prospettive e conoscenze critiche che possano migliorare l'assistenza e i risultati". La ricercatrice si è concentrata sulle difficoltà delle donne nell'accedere a determinate posizioni, in particolare a quelle universitarie. Dei 2.500 uomini e donne che hanno completato il dottorato negli anni 2000 e si sono uniti alle istituzioni accademiche. Il 6,7% dei 1.550 uomini aveva accesso a una posizione di professore pieno rispetto al solo 2,9% delle donne.

Il problema delle molestie sessuali

Il 15% delle studentesse di medicina afferma di essere stata abusata dal sesso, secondo la ricerca di Seaquist. L'argomento delle molestie sessuali nel campo della scienza è stato recentemente pubblicato dall'American Academy of Sciences. Nel suo rapporto, l'Accademia pubblica una serie di raccomandazioni per cambiare la situazione. Rappresenta molestie sessuali sotto forma di un iceberg. La parte emersa comprende le cose più "conosciute": violenza sessuale, stupro, favori sessuali per una ricompensa professionale. La parte immersa contiene atti sessualmente umilianti, discussioni sessuali non consensuali e tutte le forme di pressione e osservazioni offensive.

Il nuovo rapporto @theNASEM rileva che le molestie sessuali sono costose per la scienza e che la prevenzione basata sulla conformità non funziona //t.co/6YUjYIaT6b #MeToo #MeTooSTEM #ScienceToo

- Inside Higher Ed (@insidehighered) 13 giugno 2018

Più uguaglianza per maggiore efficienza

Elizabeth Seaquist sottolinea l'importanza di una migliore integrazione delle donne per migliorare la ricerca scientifica: "Il diabete è un problema molto complesso, abbiamo bisogno del talento di tutti per risolverlo e, per ottenere il meglio da tutti, dobbiamo avere un ambiente giusto o chiunque può essere incoraggiato a usare il proprio talento ". Nel 2014, secondo il Ministero della Salute, tra le posizioni aperte in endocrinologia, diabete e malattie metaboliche, il 70,9% era occupato da donne.

Video: Medicina di genere: uominidonne e terapie personalizzate (Dicembre 2019).