I ricercatori mappano la potenziale diffusione del virus della febbre gialla in tutto il mondo

Un recente studio pubblicato nel Bollettino dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha mappato le città di tutto il mondo che presentano un rischio di diffusione della febbre gialla.

Mentre la febbre gialla continua a provocare disastri in Brasile, i ricercatori canadesi hanno mappato tutte le aree del mondo che potrebbero essere colpite. Secondo gli autori di questo studio, i ricercatori del St. Michael's Hospital (Toronto), il micidiale virus della febbre gialla ha il potenziale per diffondersi nelle città di tutto il mondo dove non era mai stato visto prima.

I percorsi dei virus nel mondo sono stati identificati dalle analisi incrociate delle tendenze globali dei viaggiatori aerei, dalle condizioni ambientali che favoriscono la trasmissione dei virus in una città e dai requisiti nazionali per i viaggiatori per fornire prove vaccinazione contro la febbre gialla all'ingresso.

Valutazione di nuovi focolai di febbre gialla in tutto il mondo

Pubblicato nel Bollettino dell'Organizzazione mondiale della sanità, la ricerca non modella un'epidemia particolare, ma piuttosto esamina il potenziale per la diffusione del virus della febbre gialla tra le città del mondo. "Immagina un focolaio di febbre gialla come un incendio", ha dichiarato il dott. Kamran Khan, autore principale dello studio.

"Le braci possono volare in diverse direzioni e, se atterrano nel posto giusto, possono creare un altro incendio. Abbiamo studiato i percorsi globali attraverso i quali il virus della febbre gialla può diffondersi e il potenziale per nuovi focolai. di febbre gialla nelle aree urbane del mondo ", afferma il dott. Khan.

Brasile e Cina tra le aree più colpite

Il team di ricercatori guidato dal Dr. Khan ha suddiviso le regioni del mondo in tre categorie: luoghi in cui la febbre gialla è già prevalente, aree che sembrano favorevoli alla trasmissione del virus ma in cui non è stato ancora osservato, e aree non endemiche il cui ambiente non sembra favorevole alla diffusione della malattia.

Lo studio mostra che meno del 35% dei viaggiatori che lasciano aree endemiche della febbre gialla per le città che sembrano sensibili alla trasmissione della febbre gialla sono stati tenuti a fornire prove di vaccinazione all'ingresso.

Brasile, Cina, India, Messico, Perù e Stati Uniti hanno ricevuto il maggior numero di viaggiatori provenienti da aree endemiche della febbre gialla. Questi paesi ospitano anche le più grandi popolazioni che vivono in città che sembrano favorire la trasmissione del virus della febbre gialla.

Come viene trasmessa la febbre gialla?

La febbre gialla proviene da un'arbovirosi delle scimmie della foresta equatoriale. Trasmesso da una scimmia all'altra dalle zanzare, viene quindi trasmesso all'uomo quando viene punto. "Ora che abbiamo una visione globale di come il virus della febbre gialla può viaggiare tra le città del mondo, i paesi possono riesaminare le loro politiche per impedire l'importazione del virus della febbre gialla, proteggere i viaggiatori dal infezione e, a sua volta, ne impediscono l'esportazione in altre parti del mondo ", ha affermato il dott. Khan.

Il medico raccomanda ai viaggiatori di essere a conoscenza degli attuali requisiti per la vaccinazione contro la febbre gialla e di discutere attentamente con il proprio medico sull'opportunità o meno di ricevere il vaccino prima del viaggio.