Perché la leucemia linfoblastica acuta nei giovani adulti è trattata meglio in pediatria?

Adolescenti e giovani adulti (AJA) con leucemia linfoblastica acuta, un tipo di tumore del sangue, hanno maggiori probabilità di essere curati se trattati in un centro di tumore pediatrico rispetto a un centro per adulti.

Un nuovo studio pubblicato su Blood Advances, una rivista dell'American Society of Hematology, dimostra come adolescenti o giovani adulti (AJA) con leucemia linfoblastica acuta siano meglio curati nei centri pediatrici.

Ciò è spiegato dal fatto che questa malattia è principalmente una malattia del bambino. I protocolli terapeutici sono quindi più adatti in pediatria.

Più possibilità di guarigione

Per svolgere questo studio, i ricercatori hanno esaminato i dati sul cancro dello stato della California, negli Stati Uniti, tra il 2004 e il 2014. Hanno identificato 1473 pazienti con diagnosi di leucemia linfoblastica acuta di età compresa tra 15 e 39 anni.

Questi pazienti sono stati divisi in base al centro sanitario in cui sono stati curati. Un centro per adulti o un centro pediatrico.

Secondo i risultati, i pazienti trattati in un centro pediatrico avevano un tasso di sopravvivenza più elevato rispetto a quelli trattati in un centro per adulti. La cura era anche migliore per coloro che erano in un centro affiliato al National Cancer Institute.

I centri pediatrici sono più adatti

"I medici e le squadre di trattamento pediatrico potrebbero essere più esperti nella gestione della leucemia linfoblastica acuta negli adolescenti e nei giovani adulti, il che potrebbe spiegare perché ci sono risultati migliori in questi centri", spiega Lori Muffy, ricercatrice presso il Dipartimento di Medicina dell'Università di Stanford.

I medici hanno più esperienza semplicemente perché questa malattia si verifica soprattutto nei bambini. La leucemia linfoblastica acuta è il tipo più comune di leucemia nei bambini piccoli. Questo tumore colpisce anche i ragazzi più delle ragazze. Al contrario, è il tipo meno comune di leucemia negli adulti.