Settimana renale: anche se si tratta di 6 milioni di francesi, l'insufficienza renale è troppo spesso ignorata

L'insufficienza renale viene ignorata per troppo tempo e la "National Kidney Week", che si svolge dal 3 al 10 marzo 2018, è una buona opportunità per pensare a questo organo vitale che è particolarmente silenzioso. La diagnosi viene spesso fatta nella fase dell'insufficienza renale allo stadio terminale. Con il rene, prevenire è meglio che curare e consigliare per preservare il rene.

Si dice sempre che il fegato sia il principe dell'organismo, perché anche distrutto a 3/4, continua il suo lavoro come se nulla fosse successo. Questo per dimenticare un altro organo di cui non si parla molto, altrettanto essenziale, e che assicura una vita quasi normale, anche quando viene distrutto al 95%. È il rene.

E poiché la natura ci ha premiato con 2 reni, abbiamo una purificazione centrale del corpo di una tale prestazione che l'uomo non è mai stato in grado di riprodurre negli impianti di trattamento che è stato in grado di costruire.

Un ruolo di filtrazione e purificazione delle tossine nel sangue

Spesso pensiamo a qual è il semplice fenomeno della digestione e della fornitura di energia e sostanze nutritive a tutte le cellule del nostro corpo. Dopo un passaggio abbastanza rapido di cibo nello stomaco, è nell'intestino che si verifica il primo lavoro di assimilazione. Questo è dove gli elementi energetici vanno nel sangue.

Non si limita alla guida ovunque sia necessaria. Questa stessa circolazione sanguigna viene caricata, dopo aver depositato gli elementi essenziali nelle cellule, per riprendere i residui del normale funzionamento di queste stesse cellule. Per pulire questo sangue, due organi: il fegato e, soprattutto, i 2 reni, in cui entra un sangue carico di rifiuti e che lascia completamente purificato.

Un impianto centrale di purificazione del sangue

Il rene sembra un impianto di purificazione ultra sofisticato e microscopico. È ad esempio il rene che controlla l'acidità del sangue. Un dato ovviamente vitale ... Il rene controlla anche la concentrazione di sodio e potassio, elementi essenziali per il normale funzionamento del nostro corpo.

Il rene ha quindi un sistema di purificazione del sangue e un proprio sistema di trasporto per l'eliminazione di prodotti non necessari: questo si chiama urina. Ha anche un sistema di riassorbimento di sostanze essenziali per l'equilibrio interno del corpo.

Ma il lavoro non si ferma qui. Produce sostanze e ormoni essenziali, alcuni dei quali utilizzati per produrre globuli rossi, che sono responsabili del trasporto di ossigeno nel corpo, e altri che servono a regolare la pressione sanguigna.

Preserva il tuo rene

Quindi capiamo che quando il rene è sparito, non succede nulla. Questo si chiama insufficienza renale. Come tutti gli organi, non ama l'ipertensione, il diabete, il tabacco o i farmaci antinfiammatori non steroidei ...

Le malattie e le cause che causano danni ai reni sono estremamente numerose, troppo numerose per passare in dettaglio, ma è necessario ricordare che è meglio non mangiare troppe proteine ​​(0,7 mg per chilogrammo di peso corporeo al giorno) e bere regolarmente e rispettando il calore. Il suo servizio di purificazione richiede, per funzionare correttamente, di eliminare da un litro a un litro e mezzo di urina al giorno.

Ha insufficienza renale

A differenza del fegato, quando è danneggiato e l'aggressività si ferma, il rene non ricresce. Oltre il 95% del danno renale, l'accumulo di rifiuti nel corpo si traduce rapidamente in disfunzione e coma molto grave. Per avere una grave insufficienza renale, è quindi necessario un sistema di purificazione esterno, più volte alla settimana, in dialisi, che un tempo veniva chiamato "rene artificiale".

Un metodo perfettamente sviluppato, tranne per il fatto che è sinonimo di diverse sessioni di dialisi a settimana e di un'interruzione della vita quotidiana. La dialisi è abbastanza dura da sopportare quando dura per anni.

Interesse del trapianto di rene

Appena possibile, soprattutto per i giovani, preferiscono il trapianto. Non sostituiamo il rene malato, lo lasciamo in posizione ma ne portiamo uno nuovo: è per questo motivo che i medici lo chiamano "trapianto renale".

Il trapianto renale è stato inventato in Francia. È perfettamente perfezionato, non molto difficile da realizzare e genera pochi rifiuti ... mancano solo i donatori. Il problema è trovare un rene compatibile.

Il più classico è trovare un rene compatibile in qualcuno che è appena morto e che è un donatore. Ma poiché l'organo è doppio, è anche possibile ricorrere a donatori viventi, specialmente in famiglia perché è geneticamente vicino.

Cosa si può fare per preservare il rene?

La prima cosa è ovviamente avere uno stile di vita sano, con una dieta equilibrata e non troppo ricca di proteine ​​(meno di 0,7 grammi per chilogrammo di peso corporeo e al giorno in teoria) e soprattutto di sale (il il limite massimo raccomandato di assunzione di sale per gli adulti è di 6 g al giorno). Quest'ultimo promuove l'ipertensione, uno dei primi fattori di rischio per l'insufficienza renale.

È inoltre necessario evitare l'assunzione eccessiva di grassi per evitare sovrappeso e ipercolesterolemia. È necessario avere contributi di liquidi regolari e adattati alla temperatura esterna (è necessario avere almeno un litro e mezzo di urina al giorno): se l'urina diventa troppo scura, è perché sono troppo concentrati ed è necessario bevi più acqua. È anche meglio non fumare ed essere regolarmente monitorati per la pressione sanguigna.

Infine, dobbiamo diffidare di alcuni farmaci come i farmaci antinfiammatori non steroidei (che sono spesso contenuti in antidolorifici come l'ibuprofene) e gli antiacidi (inibitori della pompa protonica, come l'omeprazolo, il cui consumo cronica è associata a insufficienza renale.

Kidney Week offre l'opportunità di testarsi gratuitamente con una striscia reattiva per le urine. In caso di anomalie rilevate dalla striscia, il medico curante può prescrivere un esame del sangue della creatinina per valutare la funzionalità renale. Questa settimana ti ricorda che la donazione di rene è un'opzione da considerare sempre.