Miopia e ipermetropia: presto cala per migliorare la vista?

I ricercatori israeliani di oftalmologia hanno sviluppato colliri che possono riparare le cornee e quindi migliorare la vista delle persone con miopia o miopia ... che non avrebbero più bisogno degli occhiali.

In Francia, 7 persone su 10 di età superiore ai 20 anni indossano occhiali. Secondo uno studio condotto da ricercatori israeliani presso lo Shaare Zedek Medical Center e l'Istituto di nanotecnologia e materiali avanzati dell'Università di Bar-Ilan, queste persone potrebbero essere in grado di farne a meno.

Questi scienziati hanno infatti sviluppato colliri che possono migliorare la vista delle persone con miopia e ipermetropia. Secondo la presentazione del Jerusalem Post che ha partecipato alla presentazione, questo prodotto rivoluzionario sarebbe in grado di riparare le cornee.

Testati in laboratorio per due anni su maiali, le nanoparticelle chiamate "nanodrops" - un metodo che consiste nell'introdurre una soluzione farmacologica in un condotto (naso, orecchio, occhio ...) goccia a goccia - sono riusciti a migliorare con successo le cornee.

Pulisci la cornea per migliorare la vista

Il dottor David Smadja, capo del gruppo di ricerca, spiega che pulendo, disinfettando e trattando regolarmente l'occhio e il condotto oculare, si osserva un miglioramento significativo nella correzione della vista. "Questi nanotropi usano la nanotecnologia per migliorare la visione", ha detto in una conferenza all'Auditorium Steinberg di Gerusalemme il 21 febbraio.

Queste gocce sarebbero anche un'alternativa efficace per sostituire gli obiettivi multifocali e quindi consentire alle persone di vedere correttamente gli oggetti posizionati a diverse distanze. Ma nei prossimi mesi non saranno ancora condotti studi clinici sull'uomo.

Gli europei e i loro occhiali

Un rapporto della direzione Ricerca, studi, valutazione e statistica (DREES) ha dichiarato nel 2017 che 7 francesi su 10 di età superiore ai 20 anni indossano occhiali: il 46% dei 20-46 anni ha una menomazione la visione. Soprattutto a causa degli schermi (uso personale o professionale), del sole, dell'esposizione a una luce troppo forte, del diabete, dello stress, dell'inquinamento, dell'ipertensione, nonché della famiglia e degli antecedenti medici. Con l'età, anche la perdita della vista è molto comune.

Una metanalisi condotta nel 2015 dai ricercatori del King's College di Londra nel Regno Unito ha mostrato che quasi la metà degli europei soffre di miopia. Questa sintesi di 15 studi, condotta su oltre 60.000 persone in quindici paesi dell'Unione Europea, ha rivelato che il 47% dei 25-29 anni è miope. Questo studio ha anche dimostrato che la prevalenza della miopia è doppia rispetto alle persone con un livello di istruzione superiore.

Video: DIFETTI REFRATTIVI: MIOPIA, IPERMETROPIA E ASTIGMATISMO (Febbraio 2020).