IVG, aborto spontaneo, innesco del parto: senza Cytotec, come?

Il 1 ° marzo, Cytotec, un trattamento ampiamente utilizzato per aborti, aborti spontanei e fattori scatenanti indotti da farmaci verrà ritirato dal mercato. Questa è una buona notizia? Quali sono le soluzioni alternative?

Ogni anno, in Francia, vengono dichiarate tra 120.000 e 130.000 aborti medici, secondo l'agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (Ansm). Oggi sono praticati principalmente con un trattamento: il Cytotec. Ma tra quindici giorni questo farmaco sarà ritirato dal mercato a seguito di una controversia relativa agli effetti collaterali della molecola misoprostol. Ma se il laboratorio Pfizer ha annunciato il suo ritiro dal mercato, i lotti non saranno richiamati.

Trattamento ginecologico antiulcerativo

Cytotec è stata autorizzata per trenta anni. In origine, è un trattamento contro ulcere e problemi gastrici. È per questo uso che ha anche ricevuto un'autorizzazione all'immissione in commercio. Ma contiene una molecola, misoprostol, che provoca contrazioni dell'utero. Utile per espellere un bambino durante un parto, un feto durante un aborto o un embrione in caso di aborto. Oggi Cytotec viene utilizzato in oltre il 90% dei casi.

Cytotec, troppo difficile da dosare

Il problema con questo trattamento è che è molto difficile dosare se usato in ginecologia. Per essere efficace, deve essere somministrato per via vaginale e non orale, mentre è stato progettato per quest'ultimo uso. I rischi di sovradosaggio sono elevati, poiché i medici devono utilizzare un massimo di un ottavo della compressa, dosato a 200 microbiogrammi. Le sue dimensioni molto ridotte non facilitano il dosaggio.

Ritirato come pericoloso

Il Cytotec è implicato per effetti indesiderati molto gravi, specialmente in caso di innesco, come emorragie, ritmo cardiaco anormale del feto, rottura uterina ... Aurélie Joux, fondatrice dell'associazione "Timéo e gli altri" ( il nome di suo figlio nato gravemente disabile a seguito di un sovradosaggio di cure) ha vinto il suo caso contro l'ospedale di Poissy-Saint-Germain-en-Laye (Yvelines) nel 2016. Questa madre della famiglia ha fatto una campagna per il ritiro dal mercato di questo trattamento. È fatto. Ma ora, cosa fare?

Quali alternative a Cytotec?

Esistono due medicinali contenenti misoprostol. Il Gymiso del laboratorio Amring e il MisoOne del Nordic Pharma. Ma il loro uso nel marketing (MA) riguarda solo l'IVG indotto da farmaci. L'Ansm ha quindi concesso loro una raccomandazione temporanea di utilizzo (RTU) per i trigger e gli aborti, in vigore, normalmente, il 1 ° marzo. Un terzo farmaco ha ricevuto l'autorizzazione all'immissione in commercio (MA): Angusta dal laboratorio Azanta. Ma non sarà disponibile in Francia per diversi mesi.

Altrimenti, c'è ancora il curettage o "aspirazione". Ma questo intervento è lungi dall'essere la più popolare delle donne. Anche l'aborto indotto da droghe con Cytotec ha ridotto di tre quarti il ​​numero di curettage.

Video: FORMAS DE APLICACION FARMACOLOGIA POR VIA VAGINAL (Dicembre 2019).