Calvizie: i ricercatori hanno sviluppato diverse tecniche per stimolare la ricrescita dei capelli

In Francia, 10 milioni di uomini e 2 milioni di donne soffrono di alopecia, vale a dire di accelerazione della caduta dei capelli o dei capelli. Un grave problema che può portare a disagi complessi e profondi. Gli scienziati hanno sviluppato diversi trattamenti per stimolare la ricrescita dei capelli. Una molecola trovata nelle patatine fritte di McDonald sarebbe persino efficace. Spiegazioni.

Perdere più di 150 capelli al giorno è considerato anormale. La calvizie è generalmente ereditaria e i suoi primi segni possono apparire nei primi anni Venti, sulla parte superiore della testa, della fronte o delle tempie. Nel tempo, i ricercatori hanno sviluppato diverse tecniche, trattamenti e operazioni per stimolare la ricrescita dei capelli o almeno riempire le aree deficitarie.

Trattamenti farmacologici

Disponibile senza prescrizione medica, il minoxidil è il trattamento più utilizzato. Inizialmente, era stato sviluppato contro l'ipertensione. Quindi gli scienziati hanno scoperto che stimolava la crescita dei capelli. D'altra parte, si respingono molto più fine rispetto a prima e può causare cali significativi.

Un'altra possibile medicina, quella usata dal presidente Donald Trump: la finasteride. Come farmaco orale, la finasteride è stata inizialmente utilizzata per l'ipertrofia prostatica benigna. È stato approvato dal 1998 per il trattamento della calvizie. Tuttavia, è soggetto alla sorveglianza delle autorità sanitarie europee. Come causa, sono stati osservati i suoi effetti collaterali: diminuzione della libido, disfunzione erettile e disturbi dell'eiaculazione. Inoltre, un video virale rivela che la copertura pelosa di Trump non è spessa come sperato.

E per le donne?

Le donne, anche interessate alla calvizie, sebbene in misura minore, possono usare lo spironolattone. Questa molecola blocca gli ormoni che svolgono un ruolo nella perdita dei capelli.

Chirurgia

Esistono anche alcuni metodi chirurgici per combattere la calvizie. In primo luogo, micrografting o "restauro dei capelli". Il suo principio è semplice: prendere i capelli ancora sani, principalmente a livello della corona della testa (qui, si dice che siano "eterni"), quindi innestarli sulle zone calve. Questa tecnica è molto popolare negli Stati Uniti. Nel 2016, oltre 133.000 persone l'hanno usato secondo l'International Society of Hair Restoration Surgery (ISHRS). Questo è il 18% in più rispetto all'anno precedente.

C'è anche la tecnica della striscia. Il principio è quello di prendere una sottile fascia di cuoio capelluto sulla parte posteriore del cranio per spostare ogni follicolo nell'area da correre. Entrambi i tipi di operazioni sono efficaci ma richiedono tempo e denaro. In media, ogni operazione dura dalle due alle tre ore e costa diverse migliaia di euro.

Se tutte queste soluzioni non ti soddisfano, tieni presente che un recente studio mostra come una sostanza chimica utilizzata nelle patatine fritte di McDonald aiuterebbe a far ricrescere i capelli.

Video: I capelli salvati dall'hi-tech: combattere la calvizie con staminali e nanotecnologie (Dicembre 2019).