Caso Alexia Daval: coinvolto il suo trattamento contro l'infertilità?

Dopo la confessione di Jonathann Daval nell'omicidio di sua moglie il 30 gennaio, l'intimità della coppia e il trattamento contro l'infertilità Alexia sono stati indicati dal suo avvocato Randall Schwerdorffer. È sull'antenna di BFMTV che è stata espressa, lanciando così la controversia avanzando la "personalità travolgente" della vittima che "ha sminuito" suo marito. Ha quindi parlato con cautela della possibile violenza "puntuale" di Alexia Daval contro il suo cliente, che era diventata consecutiva a seguito dell'assunzione di un "trattamento per la fertilità".

Secondo Maitre Schwerdorffer, "questo trattamento può avere effetti significativi di modifica comportamentale che possono portare a bipolarità e produrre attacchi violenti, e so che a volte ha difficoltà a far fronte a questo trattamento e che può causare crisi ".

I trattamenti per la fertilità hanno davvero effetti collaterali psichiatrici?

Di tutti i trattamenti per l'infertilità, il più comune è quello di stimolare l'ovaio per l'ovulazione. Queste stimolazioni ovariche rappresentano un atto comune in ginecologia. Tra gli effetti avversi riportati, l'irritabilità e le fluttuazioni dell'umore sono rare, cioè interesserebbero da 1 a 10 pazienti su 10.000.

Ogni donna reagisce in modo più o meno sensibile all'azione degli ormoni nel trattamento dell'infertilità, ma non è noto che nessun tipo di problema psichiatrico sia stato causato da questo tipo di farmaco. Al momento non esiste alcun legame tra la stimolazione ormonale e il disturbo bipolare.

L'infertilità mette alla prova la coppia

Anche se il trattamento non porta a disturbi psichiatrici noti, l'infertilità è un test difficile per tutte le coppie. Dopo tanta attesa, molte speranze sono poste in questo trattamento che può diventare ossessivo.

È molto comune vedere un aumento dello stress mentre il trattamento dell'infertilità progredisce. Indipendentemente dagli effetti collaterali del farmaco (aumento di peso, dolore addominale, mal di testa, stanchezza ...), l'umore oscilla a lungo termine tra aspettativa, speranza, disillusione e tristezza. La posta in gioco è alta e il processo è lungo. L'incertezza del risultato e una pratica sessuale "programmata" che perde la sua spontaneità sono spesso molto dolorose per la coppia di vivere.