7 Domande sul pre diabete ...

Il pre-diabete non esiste davvero. Siamo diabetici o non diabetici! La definizione di diabete è semplice. È un disordine di utilizzo e conservazione dello zucchero nel sangue che provoca un eccesso di zucchero - glucosio - nel sangue, la cosiddetta iperglicemia. La cifra è semplice: sopra 1,26 grammi di glucosio per litro di sangue, uno è diabetico. Poiché il normale è compreso tra 0,70 e 1,10 grammi, abbiamo inventato un pre-diabete tra 1, 1 e 1, 24, che non corrisponde a nulla di preciso.

Perché parliamo di pre diabete?

Questa nozione di pre-diabete esiste solo nelle menti dei medici che vogliono motivare i loro pazienti, che è più facile parlare delle tendenze pre o del diabete piuttosto che terrorizzarli con una diagnosi non banale. , anche se al momento di indossarlo, non vi è alcun segno di questa malattia, l'aggiunta della retribuzione molto lunga (15-20 anni) dopo la diagnosi se non viene fatto nulla.

Il pre-diabete è comune?

Stiamo parlando del numero di diabetici, una vera epidemia silenziosa, che colpisce milioni di persone in Francia, molte delle quali sono "pre-diabetiche" e quindi non lo sanno. Questa è una situazione preoccupante perché dovremo parlare degli sforzi della vita, tra i pazienti non motivati ​​e spesso innamorati dell'inattività e del buon cibo.

Devi assumere farmaci non appena viene eseguito il test del sangue?

Soprattutto no! Perché all'inizio per combattere il diabete, i medici non - teoricamente - non iniziano mai a dare farmaci, ma spiegano piuttosto che per avere meno zucchero nel sangue, devi iniziare con:

  • 1 Porta meno zucchero possibile al corpo, quindi mangia di meno (lo zucchero si trasforma in grasso nel corpo e viceversa) e soprattutto meno dolce; diffidando di zuccheri nascosti come riso e pasta.
  • 2 "Bruciando" più zucchero possibile, vale a dire facendo esercizio fisico

Cose semplici ma non amate della nostra civiltà del tempo libero e dell'opulenza, che lascia una buona aspettativa di vita per le droghe, ma inutile in questa fase della malattia.

Come si misura lo zucchero nel sangue?

Misuriamo quello che viene chiamato zucchero nel sangue. Una semplice recensione che tutti sanno ...

È sufficiente una piccola puntura sulla punta del dito. Ma questa è un'istantanea, una foto che non è sempre fedele. Un esempio: uno sforzo prolungato a stomaco vuoto consente di avere cifre normali che sono fuorvianti ... Traduzione: coloro che non volevano essere sospettati di avere il diabete (nel caso dell'assicurazione, per esempio) si sono privati ​​di mangiare il giorno prima ed esercitato prima dell'analisi del sangue, per avere numeri normali

C'è una recensione che non è aperta alla sfida?

Se la foto non è perfetta, è comunque stato inventare il film! Il film sul diabete esiste. Questo è un altro dosaggio meno noto, che si chiama emoglobina glicata. Un nome molto complicato, ma per una tecnica semplice che ogni diabetico dovrebbe conoscere.

Presente nei globuli rossi, l'emoglobina che trasporta l'ossigeno nel sangue, ha la particolarità di fissare lo zucchero. Più alto è il glucosio nel sangue, più zucchero è legato all'emoglobina.

La frequenza normale osservata nei non diabetici oscilla tra il 4 e il 6%.

Questo test consente di conoscere la storia della glicemia nei tre mesi precedenti l'esame. Un semplice test consente di seguire precisamente l'evoluzione della malattia e l'efficacia del trattamento.

Cosa mette il medico sulla sua prescrizione?

Contrassegna "Dosaggio di HB1C" e il risultato è espresso in%

La frequenza normale osservata nei non diabetici oscilla tra il 4 e il 6%.

Da quale numero dovremmo preoccuparci?

La Haute Autorité de Santé ha emesso raccomandazioni sugli obiettivi target per HbA1c in base al profilo del paziente:

  • Diabete di tipo 2, per la maggior parte dei casi: meno del 7%
  • Diabete di tipo 1: tra il 7% e il 7,5%

Video: Pre-Diabete e resistenza insulinica: cosa sono e come si combattono a tavola (Gennaio 2020).