L'attività fisica può ridurre le ricadute del cancro fino al 40%

Si raccomanda vivamente l'attività fisica durante il cancro: allevia il dolore e mantiene la massa muscolare. "Ci si sente meglio dopo uno sforzo, meno stanco" è la testimonianza dei pazienti da trovare nel video qui sotto.

È possibile praticare quattro ore di sport a settimana con carcinoma mammario. È persino la vita quotidiana di Pascale. Dall'inizio della sua malattia, nel 2016, i medici gli hanno consigliato di aumentare la sua attività fisica. Di conseguenza, non l'ha mai fatto: ginnastica tre volte a settimana, anche durante i periodi di chemioterapia! Un modo per superare se stessi e rimanere padroni del proprio corpo.

Questa scoperta è condivisa da molti pazienti, indipendentemente dal cancro che hanno. Si sentono meglio dopo lo sforzo, meno stanchi. Numerosi studi scientifici affermano che l'attività fisica, praticata regolarmente, può ridurre fino al 40% delle recidive del cancro.

Pascale segue i corsi offerti dall'associazione Cami Sport & Cancer. Tutti i partecipanti sono o sono stati diagnosticati un cancro. L'allenatore, appositamente addestrato nell'attività fisica adattata (APA), organizza così lo sforzo in base alle specificità di ciascuno. Questa pratica allevia, a lungo termine, i dolori e mantiene la massa muscolare.

La palestra è anche un luogo per incontri e scambi con persone che vivono la stessa cosa. "Quando non siamo in forma, non facciamo domande perché sappiamo cosa succede alla persona. Non dobbiamo giustificarci,Dice Pascale. Sostegno complementare a quelli forniti dalla famiglia e dall'unità amichevole.

Questo rapporto consente di comprendere il quotidiano Pascale poiché ha il cancro al seno. Nonostante i trattamenti e l'affaticamento, continua le sessioni di sport e svaghi. Un dinamismo che gli consente, a volte, di dimenticare la malattia.