Anziani: la dieta mediterranea eviterebbe la dipendenza

Uno studio stabilisce il legame tra cibo e dipendenza. Seguire una dieta mediterranea impedirebbe la dipendenza e la fragilità negli anziani.

La fragilità e la dipendenza sono spesso legate negli anziani. Diventando più fragili, diventano più propensi a fratturarsi cadendo, per richiedere supporto quotidiano o persino per integrare un'istituzione specializzata.
Ricercatori britannici hanno analizzato il legame tra dieta e fragilità. Secondo loro, la dieta mediterranea contribuirebbe a prevenire l'arrivo della fragilità tra gli anziani. I risultati di questo studio sono stati pubblicati nel Diario della American Geriatrics Society.

Una dieta prevalentemente vegetale

5789 persone hanno partecipato a questo studio in Francia, Spagna, Italia e Cina. Gli scienziati hanno raccolto dati da studi condotti da altri ricercatori. Le persone che seguono una dieta mediterranea hanno un rischio inferiore di diventare fragili.
Questa dieta si basa sul consumo di prodotti prevalentemente vegetali: frutta, verdura, cereali integrali, noci e semi. "Le persone che hanno seguito questa dieta al meglio avevano la metà delle probabilità di diventare fragili rispetto alle persone che non avevano questo tipo di dieta", afferma la dott.ssa Kate Walters, coautrice dello studio. In effetti, in queste persone, la forza muscolare veniva mantenuta meglio, così come il peso, l'attività e l'energia.

Tuttavia, i ricercatori indicano che è necessario uno studio più ampio per includere altri fattori di rischio: fumo, consumo di alcol, livello di esercizio, ecc.

Video: Combattere la depressione degli anziani (Novembre 2019).