La psichiatria francese è molto arrabbiata e lo fa sapere

Gli psichiatri sono stufi. Stanco di fare un lavoro difficile; le notizie spesso ci ricordano. Stanco di essere considerato dal loro confratello come medico a parte, stanco di essere considerato così male come quelli che trattano e che sono peggiorativamente chiamati pazzi ... La psichiatria è arrabbiata. Nessuna dimostrazione ma recriminazioni precise che le nostre autorità devono misurare rapidamente l'urgenza.

Uno psichiatra Dr. Olivier Boitard, ha scritto alcuni anni fa: "Pazzo come un esercito di psichiatri ... Questa espressione è ormai obsoleta non che gli psichiatri siano meno pazzi di altri, ma perché il loro numero diminuisce regolarmente e loro non può essere una grande coorte ... "Fine citazione. Oltre all'umorismo che questa professione ha sempre mantenuto, la psichiatria manca ancora di mezzi ma anche di braccia e testa che mettono a repentaglio la qualità della pratica.

Tuttavia, il ricorso allo psichiatra, per una moltitudine di problemi che solo loro possono provare a risolvere, diventa sempre più necessario in un mondo disumanizzante e in cui le reti fingono di gestire l'informazione e l'educazione. E quando l'intenzione è lì, è quasi impossibile trovare un appuntamento per diversi mesi, un'eternità quando si soffre ...

Gli psichiatri - tutti i componenti della professione - urlano la loro insoddisfazione nei confronti delle autorità di tutela che si rifiutano di ascoltarli e di un'amministrazione che chiede loro un lavoro di segreteria che è ora più importante del tempo dedicato ai pazienti. È vero che spesso in psichiatria i problemi legali non sono mai lontani, ma la sofferenza dovrebbe emergere.

Un esempio di psichiatria infantile

"Non c'è modo di mandare mio figlio dallo psichiatra ... Non è pazzo! ".

È nel nome di questa risposta che i medici sono sempre riluttanti ad affidare i problemi dell'infanzia a coloro che, tuttavia, sarebbero spesso in grado di alleviare le pesanti responsabilità dei genitori. Ed è vero che ci sono ragioni per consultarsi. Un bambino che non dorme, ha difficoltà a dormire, mangia male o solo perché è sempre malato. Quindi, poiché impara male a leggere, a scrivere, a non lavorare o, al contrario, a essere dotato. Anche perché è troppo emotivo ciò che può provocare ansia, rifiuto di separarsi dai genitori o andare a scuola, timidezza, aggressività, tic o tristezza. Infine, la vita relazionale, vale a dire il rapporto con fratelli o traumi legati a droghe, divorzi o drammi familiari. Molte buone ragioni per circondarti di aiuto psicologico.

Dove consultare

Avrai la scelta tra il settore pubblico e il settore privato. Tuttavia, è certo che questo settore soffre di un quadro di tariffe elevate che da tempo ha limitato l'uso di questi trattamenti, spesso piuttosto lunghi, a una clientela benestante o fortemente motivata. Il settore pubblico offre quindi il vantaggio di un'assistenza quasi gratuita, ma l'intera professione concorda sul fatto che è "per strada". Cosa succederà quando tuo figlio o tu sarai in questo circuito di cura? E prima di tutto un attento ascolto dei tuoi problemi, certamente non la soluzione dopo la prima consultazione ma, più probabilmente, incontri regolari e abbastanza frequenti da consentire - principalmente senza droghe - di trovare il nodo del problema.

Probabilmente è il modo migliore per illustrare i disturbi psicologici per confrontarli con una corda aggrovigliata in cui ogni membro della famiglia tira una punta senza cercare di capire da dove viene il nodo. È tanto semplice quanto complicato, ma se alcuni nodi sono delicati da annullare, sappiamo che in mare ce ne sono pochissimi. E ancora, c'è sempre la soluzione per decidere ...