Medicina generale: il nuovo piano di lotta contro i deserti medici

Un nuovo sistema di suddivisione in zone è stato messo in atto dall'Agenzia Sanitaria Regionale per combattere i deserti medici, in particolare nel Pays de la Loire, dove la carenza di professionisti occupa gran parte del territorio.

Nel maggio 2017, MG France, il sindacato dei medici di medicina generale, ha annunciato che sarebbe stato messo in atto un nuovo piano per combattere la desertificazione medica in alcune regioni francesi. È fatto. Dal 1st Nel gennaio 2018, l'Agenzia regionale della sanità (ARS) ha istituito un nuovo sistema di suddivisione in zone nel Paese della Loira per aiutare a installare i medici.

Territori carenti, il nord e il sud-est di Mayenne ora appaiono sulla nuova mappa in arancione scuro come aree "intervento prioritario". Il resto del dipartimento era colorato in arancione chiaro, colore attribuito all'area di "azione complementare". Il rapporto è allarmante: il 46% dei Paesi della Loira è affetto da una carenza di praticanti o rischia di essere nei prossimi anni. Al momento, a Mayenne esiste un medico per 2500 persone, mentre la media è un medico per 800 pazienti.

Aiuti finanziari e contratti di transizione

Questo nuovo sistema di suddivisione in zone consente ai medici generici di identificare le aree bisognose. Un professionista che si stabilisce in un'area di "intervento prioritario" a tempo pieno per un periodo di almeno 5 anni riceverà un aiuto all'installazione di € 50.000: la prima metà all'arrivo e la seconda metà l'anno prossimo. Un aumento di 2500 euro è previsto in caso di esercizio in un ospedale locale. Secondo l'agenzia sanitaria regionale, questo sistema di suddivisione in zone potrebbe espandersi nel 2018 ad altre professioni mediche come ostetriche e fisioterapisti.

Poi ci sono i contratti transitori concessi per un periodo di tre anni (rinnovabile una volta) ai medici contratti alla fine della loro carriera, esercitando in una zona subdensa e accogliente nel loro ufficio un medico autorizzato sotto i 50 anni anni. Le indennità saranno inoltre versate ai professionisti che accolgono giovani medici in libertà vigilata per incoraggiare le nuove generazioni. Il 18 gennaio verrà inoltre presentato all'Assemblea nazionale un disegno di legge del parlamentare maya Guillaume Garot per combattere la carenza di medici di medicina generale in alcune regioni.

Video: La caduta di Wilhelm Reich (Novembre 2019).