Psichiatria pubblica: malessere nei servizi francesi

In diversi ospedali, i caregiver psichiatrici denunciano il deterioramento delle loro condizioni di lavoro e la mancanza di risorse.

All'ospedale Guillaume-Regnier di Rennes, il personale psichiatrico è in sciopero da quasi 9 settimane. Rappresentato dal sindacato per la salute sociale del sud, ha denunciato il disinteresse dello stato e le limitate risorse disponibili per i servizi psichiatrici francesi. Tuttavia, le patologie psichiatriche sono le terze malattie più comuni in Francia, dietro a tumori e malattie cardiovascolari. Ma "il paziente è diventato un oggetto", denuncia AFP Michel Roy, infermiere all'ospedale di Rennes. "Dico ai giovani di scappare". Sul fronte dello stabilimento, gli striscioni riassumono il problema: "ospedale senza letti", "dare significato al nostro lavoro", "sofferenza sul lavoro".

Come riportato da France Info, quasi 1.400 segnalazioni relative a malfunzionamenti per casi di violenza, mancanza di posti letto o personale insufficiente sono state inviate alla direzione, all'ispettorato del lavoro e al prefetto. Invano Secondo Goulven Boullion del Southern Health Social, lo sciopero è stato deciso in seguito al "ras-le-bol" e al "tentativo di suicidio di un collega". "Non è raro trovare un collega da solo alle 23 per gestire 15 persone". Ad Amiens e Bourges la situazione è la stessa. Se il ministro della Salute Agnès Buzyn ha annunciato il disgelo di 44 milioni di euro, di cui 500.000 saranno assegnati all'ospedale Guillaume-Regnier di Rennes, nessun calendario o budget è stato ancora anticipato. I servizi psichiatrici francesi si sentono offesi.

1 persona su 5 affetta da un disturbo mentale nel 2020

Le malattie mentali sono un grave problema di salute pubblica. Secondo l'Osservatoire de la Santé, la depressione colpisce il 18% della popolazione mondiale, provocando ogni anno fino a 200.000 tentativi di suicidio e, nei casi più gravi, 10.500 suicidi. L'OMS stima che una persona su cinque sarà affetta da un disturbo mentale nel 2020, sia esso cibo, bipolare, collegato a schizofrenia, depressione o disturbo ossessivo compulsivo (disturbo ossessivo-compulsivo). Attualmente in Francia, il 4,3% della popolazione generale sarebbe affetta da disturbi fobici, il 12,8% delle persone ha avuto un giorno soffrito di disturbi d'ansia generalizzati e il 3,7% era vittima di disturbi bipolari.

Video: PEDOPHILIE DES ELITES FRANCAISES TEMOIGNAGE DE SEVERINE (Novembre 2019).